Segretarie sull’orlo di una crisi di nervi

“Donne sull’orlo di una crisi di nervi”. Al centro dell’attenzione ci sono sempre le donne. Questa volta, però, non quelle del regista Pedro Almodóvar, ma le segretarie d’azienda. Infatti, tramite un’ indagine condotta dalla società Dymo, che opera nelle soluzioni per l’etichettatura, risulta che tre segretarie su quattro sono stressate, soffrono di mal d’azienda. Il sondaggio è stato condotto sulle assistenti di direzione, in riferimento alla circolare del ministero del lavoro che obbliga (da novembre 2010) le aziende a valutare lo stress da lavoro correlato.

In queste ultime settimane è stato somministrato un questionario on line , dal titolo “No stress @ work” rivolto alle segretarie appartenenti alla community Secretary.it, che riunisce oltre 6mila segretarie e assistenti di direzione in Italia. L’indagine aveva l’obiettivo di rilevare le principali fonti di stress in azienda e offrire alle assistenti di direzione gli strumenti per affrontarlo al meglio. I sintomi si manifestano come alterazione dell’umore, forti emicranie, insonnia, senso di angoscia e svogliatezza. Ma quali sono le cause?

La segretaria di azienda, detta anche assistente di direzione, svolge un ruolo strategico, delicato e stressante. E quando lo stress diventa eccessivo a soffrirne è tutta l’impresa. La segretaria, infatti, è la vestale dell’azienda, e, spesso, manager del proprio manager. Per il 30% delle intervistate, la principale fonte di stress sul lavoro è data quindi dagli eccessivi carichi ed impegni, seguiti da monotonia per le proprie mansioni, mancanza di stimoli e demotivazione dall’assolvere i compiti assegnati.

Soprattutto il fatto di dover svolgere un ruolo multitasking e la mancanza di comunicazione col capo e coi colleghi è una forte fonte di stress. A questo si associa la mancanza di inadeguato riconoscimento economico e la ruolo multitaskik, difficoltà di conciliare sfera privata e professionale.

Come si vede queste cose sono motivo principale di stress anche per il manager, proprio perché la figura di segreteria sta diventando sempre più considerevole all’interno dell’azienda, un vero alter ego del capo. Chissà se, tra un po’ di anni, magari sarà più importante interfacciarsi direttamente con la segretaria, anziché col suo capo? Possibile, staremo a vedere.

Chiara Campanella

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews