Se mi vuoi bene il 23 maggio regalami un libro

Si chiude con una grande festa del libro la campagna lanciata dall’AIE e dal Centro per il Libro e la Lettura del MiBac

di Laura Dabbene

La locandina della campagna pubblicitaria

Un libro aperto nel mezzo. Le due pagine centrali, di colore rosso, sollevate e incurvate fino a far convergere i bordi esterni a formare l’immagine di un cuore. Attorno un messaggio: «Se mi vuoi bene il 23 maggio regalami un libro». Questo ciò che, a partire dallo scorso 16 maggio, tutti hanno potuto vedere stampato sui quotidiani e sulle riviste periodiche, ma anche su grandi manifesti affissi nelle librerie e nei negozi, addirittura per le strade o sugli autobus. Con il richiamo alla sfera dei sentimenti, a quel binomio sanremese cuore-amore che questa volta non suona abusato né stucchevole, l’Associazione Italiana Editori e il Centro per il Libro e la Lettura, con la collaborazione dell’ l’Associazione Librai Italiani e il supporto di ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e UPI (Unione delle Province d’Italia), ha voluto caratterizzare la campagna a sostegno del libro che culmina domani, domenica 23 maggio, nella Giornata nazionale per la promozione della lettura .

In televisione e alla radio il messaggio è stato reso ancora più efficace dagli spot affidati a testimonial d’eccezione: Roberto Saviano (“Se non vuoi giudicare senza conoscere. Se non temi la forza delle parole”), Gianrico Carofiglio (“Se per te il fruscio di una pagina è più musicale di un mouse. Se per te una poesia può scintillare più di un gioiello”) e Benedetta Parodi (“Se ti piace sperimentare e sei sempre curioso. Se ti piace metterti in gioco e ami la sfida”). Parole semplici, dirette, con cui essi hanno sintetizzato quello che è per loro il valore e il senso della lettura, il modo personale di intenderne il gusto e il significato.

«Regalare un libro è più di un gesto d’affetto. Con un libro regaliamo qualcosa di noi, un pezzo della nostra anima». Queste le affermazioni del presidente del Centro per il Libro Gian Arturo Ferrari, cui fa eco la dichiarazione di Marco Polillo dell’AIE: «La nostra sfida è rendere il libro più famigliare, più vicino al mondo e al cuore dei possibili lettori. Vorremmo che la lettura diventasse un piacere quotidiano».

I numeri coinvolti nel progetto sono notevoli, a partire da quei 750mila segnalibri promozionali distribuiti nelle oltre 1500 librerie italiane aderenti all’iniziativa: moltissime saranno quelle che, eccezionalmente, resteranno aperte al pubblico in questa domenica, per offrire a tutti la possibilità di acquistare un libro, per sé o per le persone a cui vogliono bene. Sarà in entrambi in casi un gesto di attenzione e d’amore.

Se mi vuoi bene regalami un libro

Ma questa Giornata nazionale per la promozione della lettura non sarà soltanto una domenica di esercizi commerciali aperti, ma un’occasione per centinaia di iniziative culturali collegate al tema del leggere, tutte consultabili sul sito www.Ibookyou.it. Tra presentazioni di libri e reading di poesie, passando per proiezioni cinematografiche e concerti, oltre 150 eventi animeranno l’Italia da Nord a Sud coinvolgendo non solo le librerie, ma anche le biblioteche e i musei, le scuole e i centri storici di numerose città.

Roma vivrà queste 24 ore dedicate interamente al libro nell’ambito della rassegna Roma si libra, nell’incantevole cornice dei giardini di Villa Borghese.

Leggere resta uno dei pochi piccoli grandi piaceri della vita a bassissimo costo, grazie alla fitta trama di biblioteche pubbliche nel nostro Paese, ma soprattutto è il modo principale di nutrire l’anima e il cervello, affinare lo spirito critico, migliorare il modo di scrivere e di esprimersi, accrescere gli strumenti di comprensione del mondo che ci circonda.

Ricordiamolo domani più che mai e, se davvero ci vogliamo bene, regaliamoci un libro.

FOTO/ via www.libroweb.it/; www.Ibookyou.it; www.camelotdestraideale.it;

VIDEO/ via http://www.youtube.com/watch?v=CXArLOqvyaM

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews