Scottature solari: rimedi naturali e gratuiti per godersi l’estate

Le scottature solari colpiscono soprattutto nei primi giorni di esposizione (faidateconsigli.it)

Sebbene l’estate sia già iniziata da un po’ non tutti ci siamo ancora esposti al sole, e incoraggiati da un caldo più sopportabile rispetto a quello degli anni precedenti, si possono facilmente dimenticare le poche regole per una corretta esposizione e imbattersi nelle sgradevoli scottature solari.

In realtà basterebbe usare una protezione adeguata al proprio tipo di pelle, esporsi gradualmente ed evitare le ore di punta per non scottarsi, ma il richiamo della tintarella è forte e si è disposti a tutto pur di conquistarla rapidamente. Così le scottature sono all’ordine del giorno in estate, soprattutto nei primi giorni di esposizione. Ma non bisogna scoraggiarsi e farsi rovinare la vacanza! Oltre a creme e olii doposole in commercio, ci sono i farmaci per i casi estremi e soprattutto tanti rimedi naturali. Per alleviare bruciore, prurito e rossore di scottature ed eritemi ci sono numerose soluzioni a portata di frigorifero o dispensa per organizzare bagni allevianti, impacchi rinfrescanti e creme idratanti. Tutto fatto in casa, in maniera economica, consapevole e rispettosa dell’ambiente.

Per cominciare, in ogni caso, bisogna ricordare la regola fondamentale: idratare. Quindi bere molta acqua per riequilibrare l’idratazione dell’organismo e rinfrescare subito la pelle con un bagno rilassante, aggiungendo all’acqua mezzo bicchiere di bicarbonato e una manciata di sale grosso, o un bicchiere di farina di avena o ancora un bicchiere di amido di riso stando attenti che l’acqua sia tiepida quasi fresca ma non fredda.

Gel di aloe noto per le proprietà cicatrizzanti (ilmiomakeup.it)

Dopo il bagno l’ideale sarebbe far asciugare la pelle all’aria o con un asciugamano di lino o cotone, evitando la spugna che potrebbe graffiare la pelle già irritata. Dopo il bagno per calmare la sensazione di bruciore, si possono realizzare impacchi localizzati al the verde, applicando direttamente le bustine tenute in infusione lasciate raffreddare, oppure  si può immergere un panno nel the freddo ottenuto e poi applicarlo sulla pelle, o allo yogurt usandone uno bianco naturale, che ha effetto emolliente e idratante.

È molto famoso l’impacco alla lattuga che va fatta bollire per qualche minuto e poi scolata, per raccogliere l’acqua in una ciotola e poi una volta raffreddata realizzare con questa delle compresse da applicare sulla pelle irritata o anche usare direttamente le foglie come compressa. Infine si può usare anche melone, centrifugandolo fino ad ottenere il succo, che ha proprietà rinfrescanti e allevianti, per realizzare l’impacco. Inoltre in casa è facilissimo trovare patate, cetrioli e mele, che tagliate a fettine da applicare direttamente sulle zone irritate possono essere molto utili. La patata contiene una sostanza che si chiama solanina e oltre a rinfrescare immediatamente la pelle, non permette che si formino le vesciche, mentre il cetriolo e la mela contribuiscono a rinfrescare la zona e togliere la sensazione di prurito; la pelle trarrà beneficio dall’umidità che questi generano sulla parte irritata.

Inoltre, sono famose anche le proprietà lenitive e cicatrizzanti del gel di aloe, estratto direttamente dalla foglia. Ormai molti in casa hanno piante di aloe, le cui foglie mese in frigorifero possono essere un toccasana, o di calendula, che può essere molto utile per far fronte all’infiammazione. Portando ad ebollizione una manciata di fiori di questa pianta si lascia raffreddare il composto e poi si realizza un impacco.

Nei giorni successivi alla scottatura  bisogna assolutamente evitare l’esposizione solare, per consentire all’organismo di rigenerare i tessuti danneggiati e ripristinare un corretto equilibrio. E una volta “guariti”, è bene usare creme ad alta protezione, evitare le esposizioni prolungate e nelle ore centrali del giorno, ricordando che la pelle è un organo dotato di memoria, che ricorda i danni provocati dalle scottature.

Antonella Nalli

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews