Sarkozy e Juppé: di nuovo in lizza per le elezioni presidenziali 2017

elezioni presidenziali

Sarkozy e Juppè (flickr.com)

 

Nicolas Sarkozy torna all’attacco come ipotetico concorrente per la vetta dell’Eliseo durante le elezioni presidenziali francesi del 2017, affiancato dal rivale Alain Juppé, sindaco di Bordeaux e ministro degli affari esteri ed europei, attualmente considerato uno dei candidati preferiti, in parità con il ventitreesimo presidente della Repubblica francese.

SARKOZY E JUPPÈ - Battuto clamorosamente nel 2012 da François Hollande, Nicolas Sarkozy resta il primo presidente francese ad essere stato superato dai contendenti a conclusione del suo mandato e durante il successivo primo turno elettorale. La rivalità fra i due politici torna in prima linea dopo il passaggio della carica presidenziale del partito UMP, ai cui vertici Sarkozy è subentrato a Juppé al seguito della condanna del sindaco di Bordeaux a quattordici mesi di reclusione, ai quali sono stati aggiunti dodici mesi di ineleggibilità.

L’UMP - L’Unione per un movimento popolare vede al vertice Jean-François Copé, sostenitore della fazione neo-gallista del partito dalla quale proviene anche Jacques Chirac, alleato ideologicamente a Juppé ed entrambi contrastanti con i conservatori liberali di Sarkozy. Sarkozy e Juppè, nonostante le loro storiche avversità accentuate dai recenti sviluppi nella storia politica francese, mantengono pubblicamente un rapporto amichevole e recentemente sono stati scoperti a chiacchierare civilmente dopo un concerto della modella e cantante Carla Bruni, moglie dell’ex presidente dal 2008.

CARLA BRUNI, IL NUOVO ALBUM - L’arista italiana, naturalizzata francese, ha incontrato nuovamente il mondo dello spettacolo pubblicando, lo scorso aprile, l’album Little French Songs, tra le cui tracce spicca Mon Raymond, brano dedicato al marito che la sostiene felicemente nella carriera musicale.

SARKOZY ACCLAMATO DAL POPOLO - Come Juppè nel 2004, anche Sarkozy dovrà sottoporsi ad alcune indagini giudiziarie volte a far luce sui casi Tapie e Karachi, in particolare sulla speculazione di denaro pubblico. Deciso a ritornare in pista dal 2014, la notizia della sua probabile ricandidatura pare ben accetta dal popolo francese che continua ad acclamare Sarkozy durante le sue uscite pubbliche.

 

Foto preview: affaritaliani.it

 

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews