Roma, un elefante a spasso per il GRA

elefante a roma

L’elefante fuggito dal circo avvistato vicino al Raccordo Anulare (Fonte Corpo Forestale)

Questa mattina è stato avvistato all’uscita 11 del Grande Raccordo Anulare di Roma, un elefante. L’animale è scappato dal circo Amedeo Orfei stanziatosi in via Ugo Ojetti, zona Talenti, il passato 29 novembre. Alle 12:30 è stato avvistato per la prima volta e successivamente sono state numerose le telefonate di segnalazione arrivate alla polizia.

Attualmente le forze dell’ordine stanno cercando di bloccare il pachiderma che spaventato non si lascia avvicinare. Adesso l’animale si troverebbe all’altezza di via Rossellini, zona Montesacro. Molta curiosità ha suscitato questo singolare fatto fra i cittadini ma ovviamente anche timore. Su Twitter l’accaduto è già di dominio pubblico, infatti c’è chi scrive: «Attenti al pachiderma a spasso per il GRA» e chi con l’amaro in bocca comunica: «Sono all’uscita 11 del GRA ma non ho visto l’elefante scappato dal circo di Roma. Peccato!».

Ovviamente pensare ad un animale di quelle dimensioni che gira liberamente in città può far sorridere ma al contempo ci si dovrebbe indignare perché addestrare un animale significa modificare e mortificare gravemente la sua natura e, nel caso del circo, solo per un mero scopo commerciale e di divertimento per il pubblico pagante. L’addestramento avviene attraverso mezzi di coercizione fisica e psichica ed il risultato che si ottiene sull’animale è devastante e lo rende simile ad un automa che subisce la frusta.

Inoltre ogni animale viene tolto dal suo habitat per essere rinchiuso dentro una gabbia dove non avrà più la possibilità di avere rapporti sociali con i suoi simili, fondamentali per un elefante, che in natura vive a stretto contatto con i suoi conspecifici, legati da complesse interazioni sociali. Attualmente in Italia i circhi non possono essere contati perché ogni anno si registrano compagnie nuove e alcune vecchie spariscono. In verità sono sempre i soliti personaggi ad esibirsi cambiando nome alla compagnia. Quindi la vita che si cela dietro ai lustrini e paillettes non è così sensazionale come si può credere. Inoltre non bisogna tralasciare il fattore sicurezza messa a rischio nelle nostre città, se a scappare fosse stata una tigre?

VIDEO ANSA Clicca qui

Giulia Orsi

Foto:guidesupereva.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Roma, un elefante a spasso per il GRA

  1. Pingback: Come l”acqua per gli elefanti: maltrattati gli animal | come addestrare.eu

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews