Roma, aumenta la tassa di soggiorno: ecco quanto si paga da oggi

Entra in vigore oggi l'aumento della tassa di soggiorno a Roma deciso da Ignazio Marino: ecco quanto si paga con le nuove tariffe

tassa-di-soggiorno-aumenta-tariffe-nuove-roma-ignazio-marino

Ignazio Marino, sindaco di Roma (newnotizie.it)

Ignazio Marino calca la mano sui turisti: entra in vigore oggi la nuova tariffazione per la tassa di soggiorno, imposta del Comune di Roma. La tassa va versata in tutte le strutture di pernottamento della città, contestualmente al pagamento dei servizi. Le nuove tariffe sono state approvate nell’Assemblea capitolina lo scorso 24 luglio e, come quelle attuali, escludono gli ostelli, ma comprendono agriturismi, bed and breakfast, case vacanze, camere in affitto e, ovviamente, hotel da 1 a 5 stelle.

TASSA DI SOGGIORNO: I PREZZI - Il contributo è dovuto da chi alloggia nelle strutture recettive romane e la tassa di soggiorni si applica per ogni notte trascorsa, fino a un massimo di 10 giorni. Per alloggiare in bed and breakfast, affitta camere o casa vacanze a Roma da questa notte si pagheranno 3,5 euro al giorno. Per gli hotel a 1 o 2 stelle la tassa è di 3 euro al giorno, 4 euro per gli hotel a 3 stelle, 6 euro per i 4 stelle e ben 7 euro per ogni notte di permanenza per le strutture a 5 stelle. La tassa di soggiorno per gli agriturismi e le residenze è di 4 euro a notte, mentre per campeggi e strutture all’aperto si pagheranno 2 euro a notte (per un massimo di 5 giorni). Sono esclusi dal pagamento della tassa di soggiorno chi è residente a Roma, i bambini fino ai 10 anni, chi accompagna i pazienti per motivi di salute, il personale della Polizia di Stato e delle altre forze armate e un autista di pullman ed un accompagnatore turistico ogni 23 partecipanti.

GLI ALBERGATORI PROTESTANO - Albergatori e proprietari di strutture low cost hanno accolto molto poco positivamente la notizia. Un aumento della tassa di soggiorno, a loro parere, disincentiverà i turisti dal pernottare nella Capitale, e molti potrebbero iniziare a ripiegare su alloggi fuori dalle mura della città. A farne (o meglio, pagarne) le spese saranno soprattutto i turisti più giovani. Seppur gli ostelli rimangano fuori dal raggio d’azione della tassa di soggiorno, gli agriturismi e i bed and breakfast sono punto di riferimento obbligato per chi vuole trascorrere un weekend a Roma. E il dover aggiungere fino a 4 euro a notte sul costo dell’alloggio è un forte disincentivo psicologico per giovani coppie o comitive di amici dal budget limitato.

tassa_di_soggiorno_roma-aumenta-tariffe

Aumenta la tassa di soggiorno a Roma: nuovo salasso per i turisti (hboston.it)

DOVE VANNO I SOLDI? - A far storcere il naso ai proprietari di strutture ricettive, l’annuncio “parziale” del Comune di Roma: “Una quota del contributo di soggiorno – è scritto nel comunicato ufficiale sul sito di Roma Capitale - servirà a migliorare l’accoglienza dei turisti e, in particolare, parte delle somme verranno destinate a spese per arredo urbano, decoro e promozione turistica”. Una quota, non l’intero importo. La speranza è che, alla maggiorazione delle tariffe, corrisponda un effettivo miglioramento della percezione dei servizi a Roma da parte dei turisti. E dei cittadini.

IL TESTO COMPLETO DELLA DELIBERAZIONE N. 44 DEL 24 LUGLIO 2014 CHE STABILISCE LE NUOVE TARIFFE PER LA TASSA DI SOGGIORNO

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews