Riforma della giustizia: domani al Consiglio dei Ministri, oggi al Quirinale

Roma – Riflettori accesi sul Consiglio dei ministri di domani, per l’approvazione della bozza della riforma sulla giustizia.

«Separazione delle carriere, riduzione del tasso di politicizzazione delle toghe soprattutto nel Csm e parlare di responsabilità civile», questa la sintesi degli obiettivi della riforma della Costituzione, secondo le parole di Maurizio Gasparri.

«Le carte si vedono sempre, ma le premesse non sono buone…», avvisa il leader del Pd Pier Luigi Bersani, che teme «copertura sul piano politico generale e costituzionale al bricolage domestico dell’aggiustamento delle leggi ad personam, e continuare a non parlare dei problemi seri della giustizia».«Si mette in moto un treno che non ha stazione», sottolinea ancora Bersani.

Intanto, da parte di Italo Bocchino «non c’e un nostro “no” preventivo, perché il Paese ha bisogno di una riforma della giustizia». «Siamo disposti a discutere nel merito, condividiamo l’ipotesi della separazione delle carriere, dei due Csm, meno delle modifiche dell’Alta Corte, ma discutiamo», precisa l’esponente finiano.
Nel pomeriggio, Angelino Alfano a salirà al Quirinale per illustrare il progetto al Capo dello Stato Giorgio Napolitano.
di Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Riforma della giustizia: domani al Consiglio dei Ministri, oggi al Quirinale

  1. avatar
    daniele 09/03/2011 a 16:54

    Te la do io la riforma della giustizia:……….Assumere Magistrati, assumere personale e fornirli di mezzi e strutture adeguate……..

    Rispondi

Rispondi a daniele Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews