Resident Evil Afterlife: sangue e non morti in 3D

Locandina Resident Evil Afterlife 3D

Dalla mente di Paul W.S Anderson, marito della protagonista Milla Jovovich e produttore di tutte e tre le saghe, nasce questo quarto capitolo. Per quanto riguarda il cast: i complimenti vanno alle due protagoniste femminili: la bella Jovovich, molto affascinante, e la bella Ali Larter capace di essere un perfetto braccio destro per l’eroina principale, che in questo film, rispetto al precedente, è riuscita a “crearsi il suo spazio”.

Molto più deludenti gli altri personaggi; un po’ scialbi e banali. A partire da Wenthworth Miller, che nel film interpreta Chris Redfield, il prigioniero misterioso: è rinchiuso in una cella, e sa come uscire da quella prigione; in pratica, reinterpreta lo stesso personaggio del telefilm che lo ha lanciato nel 2005: “Prison Break”. Forse uno di quegli attori che rimangono “rinchiusi” in un singolo personaggio, qualsiasi cosa facciano.

Un mega punto a favore merita la colonna sonora di questo film, bellissima e azzeccatissima, ogni scena ha un suo sound, che definirei: “calzato a pennello”. Una musica che per apprezzarla al meglio, bisogna ascoltarla con il volume al massimo.

Per quanto riguarda il 3D: forse una tecnologia del genere, dal punto di vista tecnico, sarebbe dovuta essere sfruttata molto di più. Inizialmente il 3D prende e merita, specie nelle scene di combattimento iniziali tra i cloni e l’Organizzazione, oppure nel rallenty girato a Tokyo. Purtroppo con lo svolgersi del film il 3D un po’ perde.

Molte le scene di suspense. La pellicola nel complesso non è male, e merita di essere vista, specie dagli appassionati del gioco. Un consiglio: non andatevene appena finisce il film, vi aspetta una scena finale che legherà il tutto, da non perdere!!

Buona Visione a tutti!

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

1 2

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews