Renzi al Big Bang rottama Bersani, D’Alema, Veltroni, Bindi e Marini

Firenze –  Al Big Bang degli amministratori locali a Firenze, le parole di Matteo Renzi non passano inosservate: «Cari D’Alema, Veltroni, Bindi, Franco Marini, in tutti questi anni avete fatto molto per il Paese, avete fatto molto per l’Italia. Adesso, però, basta, si può servire l’Italia senza stare necessariamente attaccati ad una poltrona». Ed aggiunge, con un pizzico di sarcasmo e recitando una strofa musicale della canzone “L’estate sta finendo”: «Non si deve stare per forza attaccati alla poltrona, non lo ha ordinato il medico».

Il sindaco di Firenze è uscito allo scoperto: « Noi non usciremo dalla dinamica della vecchia politica, se non uscendo da qui e dicendo “non candidiamo un io, ma candidiamo un NOI”.» Poi egli aggiunge, lanciando una frecciata ai vertici del Pd: «Mi dispiace che tutte le volte che facciamo noi qualcosa, le agende si complicano».

Adesso Renzi punta alla leadership del Pd: «Se ci saranno primarie, se saranno aperte e libere e se uno di noi ci sarà, come credo, se avremo perso noi dal giorno dopo saremo al fianco  di chi avrà vinto»Ha invitato, così, Bersani e compagni a non dare per scontato le sorti della sfida: da Milano a Genova, da Firenze a Palermo, la lista è così lunga che l’esisto potrebbe davvero essere spiazzante.

«Piaccio al centrodestra? Non è un delitto»  ha fatto poi notare. Alla base, per lui, c’è l’impegno a pescare in un elettorato ormai deluso: «Come fa l’elettorato di Berlusconi, che era quello della rivoluzione liberale, a non essere deluso dopo questi anni e tutto quello che ha dovuto vedere?»

D’altronde, le posizioni di Renzi sono guardare di malocchio da Bersani e dagli ex Ds. Ecco perché le minacce e le insinuazioni non mancano. Da ultimo quello dell’Espresso che dava per certo un asse tra l’ex premier Silvio Berlusconi e il sindaco di Firenze.

Foto: http://www.wilditaly.net

Sonia Carrera

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews