Reatech Italia, proposte di vita accessibile per tutti

Il manifesto della fiera evento Reatech Italia

MILANO – Possono sembrare fantascienza gli scenari presentati a Reatech Italia, fiera – evento alla sua prima edizione, in programma a fieramilano (Rho) dal 24 al 27 maggio: invece protagonista sarà un mondo possibile, costituito da modelli di vita accessibile, domestica e non.  Soluzioni e strumenti, eventi e convegni, per informare e rendere senza barriere ogni momento della vita, in casa, sul lavoro, in viaggio, nello sport e nel tempo libero. Per migliorare e rendere accessibile in particolare la vita di persone con disabilità, ma in realtà quella di tutti.

Un calendario ricco di eventi e convegni, idee e contenuti, una fiera che rappresenta “un’opportunità di crescita per tutti”, come assicurano i promotori. Aperta al pubblico e a ingresso gratuito, Reatech Italia è destinata ad accogliere famiglie, bambini e persone di tutte le età oltre che professionisti negli ambiti della disabilità e dei servizi agli anziani, ricercatori, insegnanti, pedagogisti e operatori sanitari. Pensata per offrire tante esperienze, consigli e momenti di incontro, e non solo come vetrina di soluzioni e prodotti, Reatech Italia occuperà gli spazi dei padiglioni 2 e 4 del quartiere Fieramilano, i più vicini all’ingresso di Porta Est e i più facilmente accessibili dalla fermata della metropolitana e della stazione ferroviaria di Rho-Fiera, per rimanere in linea con i suoi principi. Tutti i convegni saranno sottotitolati e audio-guide dei percorsi in mostra saranno a disposizione per le persone non vedenti e ipovedenti. “Il layout espositivo” spiegano i promotori “prevede una marcata divisione in aree, per orientare il visitatore verso i diversi temi della manifestazione: saranno infatti presenti la sezione dedicata a istituzioni e centri di ricerca, un’area per raccontare il turismo accessibile, gli spazi delle associazioni, quelli in cui saranno presentate le soluzioni dell’automotive, l’area dedicata all’abitare, quelle dedicate allo sport e al tempo libero e una sezione coinvolgente pensata per mettere i visitatori in contatto con ippoterapia, onoterapia e pet-therapy.

Numerose e svariate le soluzioni proposte: c’è il forno parlante che informa l’utente sulla temperatura impostata e su quella raggiunta, il tavolo nel tinello senza le gambe, ma che levita agganciato al muro; il lavabo ribassato, per consentire di raggiungere più facilmente i rubinetti; la cucina che (gioia per tutte le casalinghe) si pulisce da sola dopo l’uso. In casa ci si muove comodamente, grazie a montascale e rampe mobili, ma anche mediante accorgimenti che consentono di usare il lavandino stando seduti e di traslare, sempre da seduti, sui sanitari, entrando poi nella vasca aprendone la fiancata, per accedervi senza sforzo. Sistemi domotici consentono di controllare ogni angolo della casa, aiutano a risparmiare energia, in grado di intervenire automaticamente su situazioni di rischio come black-out o incendi.

Anche spostarsi in auto diventa più semplice, con automobili di piccole dimensioni che accolgono carrozzine sia lato guida che lato passeggero, mentre i comandi, sensibili e poco ingombranti, consentono una guida anche mediante joystick e sofisticate centraline di controllo. Anche andare al supermercato sarà più facile, grazie al progetto SUPERmarkets Meet Accessibility Needs, presentato domenica 27 maggio alle 16:30. Il nome del progetto, nato in Francia e sperimentale in Italia e Germania, significa “I supermercati vanno incontro alle esigenze di accessibilità”. Prevede un percorso formativo per il personale dei supermercati, che permetta di offrire adeguata accoglienza, ascolto e accompagnamento a persone con difficoltà mentali o affette da Alzheimer. Ma a Reatech anche divertimento e cultura trovano nuove forme di accessibilità: una particolare applicazione che si può usare in qualsiasi sala, mostrata in un cinema allestito appositamente, permette anche alle persone con problemi di udito di godersi le prime visioni più emozionanti. Mediante MovieReading, infatti, i sottotitoli dei film proiettati sono infatti visibili sullo schermo del proprio smartphone o tablet o attraverso occhiali speciali, in perfetto sincronismo con i dialoghi del film..

Anche la visita al museo diventa accessibile  per un ipovedente o un non vedente, grazie a targhe esplicative (scritte in braille e non solo) e la riproduzione in scala delle opere o degli edifici visitati, per consentire una “visita tattile” attenta fino all’ultimo particolare. Presentata in questa occasione la mostra sulle cosiddette morti bianche, a cura di Inail e Anmil.

Ma non solo la cultura e l’intrattenimento scavalcano le barriere: anche i luoghi di vacanza possono trasformarsi in paradisi dell’inclusione. Per muoversi in spiaggia ed entrare in mare senza pericoli arrivano le JOB, sedie dotate di tre grandi ruote di plastica in grado di muoversi agevolmente sulla sabbia e di fungere da galleggianti in acqua, e lo Zoom4, un mezzo di trasporto elettrico che consente di muoversi in libertà su ogni tipo di terreno. Un piccolo lido attrezzato verrà allestito appositamente per consentire di valutare le strutture utili oggi in uno stabilimento balneare, e poterlo adattare con costi ridotti.

Accanto allo spazio espositivo, eventi, musica e speciali prodotti, racconteranno da molteplici punti di vista i diversi aspetti di questa condizione, una dimensione della società che tutti devono conoscere per eliminare quelle barriere che costituiscono un ostacolo alla crescita sociale di tutti.

Durante la manifestazione ci sarà la premiazione della prima edizione del concorso D. Prize, organizzato da ExpoSynergy con il tema Il Design dell’Accoglienza: concept e soluzioni per l’accoglienza dei visitatori delle grandi manifestazioni fieristiche, espositive, culturali e sportive. Da evidenziare anche la presenza in fiera del Comitato italiano paralimpico, che illustrerà discipline e proporrà tanti modi vivere al massimo la propria autonomia e vincere la gara più importante: quella contro la paura dei propri limiti.

Perché la vita (accessibile) è una cosa meravigliosa.

Benedetta Rutigliano

QUANDO
24-27 Maggio 2012
Espositori: ore 09.00-19.00
Visitatori: ore 10.00-18.30

DOVE
Fiera Milano – SS Sempione 28 – 20017 Rho
Padiglioni 2 e 4
Ingresso gratuito

COME ARRIVARE
• Metropolitana Linea 1 Rossa, capolinea Rho-fieramilano

In auto
• Dalle autostrade A7-Genova, A1-Bologna e A4-Torino, percorrere la Tangenziale Ovest in direzione Nord e uscita fieramilano
• Dall’autostrada A4-Venezia, uscita Pero-fieramilano.
• Dalle autostrade A8-Varese e A9-Como, dalla barriera di Milano Nord, direzione A4-Venezia e uscita fieramilano
• Da Milano: Autostrada A8 direzione Varese-Como e uscita fieramilano oppure Autostrada A4 direzione Torino e uscita Pero-fieramilano.
Per informazioni in tempo reale su traffico e disponibilità dei parcheggi fieramilano, visitare il sito www.fieramilano.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews