Rapex 2014: dai giocattoli ai vestiti, 2435 prodotti pericolosi in Ue

Rapporto Rapex 2014: facciamo abbastanza per impedire che importazioni di prodotti pericolosi arrivino ai consumatori?

Il sequestro di giocattoli provenienti dalla Cina

Il sequestro di giocattoli provenienti dalla Cina

Sette ogni giorno: è questo il ritmo al quale l’Ue ritira dal mercato comune prodotti pericolosi – cibo escluso. Possono provocare danni che variano dal taglio a reazioni allergiche, da esplosioni a soffocamento. È quanto si evince dalla pubblicazione del rapporto Rapex 2014 questo lunedì 23 marzo, in cui l’Ue getta luce sulla provenienza e la pericolosità dei prodotti “scoperti”. Con un piccolo allarme per l’Italia.

BLACKLIST – L’Unione Europea tiene una “lista nera” dei prodotti pericolosi banditi dal mercato comunitario. Con l’intensificarsi dei controlli, nei dodici anni di utilizzo della lista il numero dei prodotti confiscati ogni anno è cresciuto rapidamente. Nel 2014 sono stati 2435 i prodotti non alimentari denunciati, la cui vendita è stata poi bloccata – nel 2013 erano stati 2364, facendo segnare un aumento del 3%. 2067 prodotti (circa 85%) sono stati definiti “rischi seri”.

TUTTI I PRODOTTI – Nella lista si trova davvero di tutto: passeggini trappola, ricariche per sigarette elettroniche zeppe di nicotina, salviette urticanti, e persino automobili che perdono carburante, con conseguenze potenzialmente letali. Ma le categorie più pericolose sono altre: in primo luogo i giocattoli per bambini, che da soli costituiscono circa il 28% dei prodotti confiscati, seguiti da abbigliamento, accessori e stoffe (23%), e componenti elettronici (9%). Infortunio e agenti chimici nocivi i pericoli più denunciati.

DA DOVE VENGONO? – Se avete risposto quello che tutti pensano nel leggere questa domanda avevate ragione: la grande maggioranza della merce ritirata viene dalla Cina, già nota per i vari scandali alimentari. Si tratta della sorprendente cifra di 1462 prodotti su un totale di 2435, che significa che ogni cinque prodotti pericolosi presenti in Europa, tre vengono dalla Cina. Solo una minima parte della merce bandita è prodotta nell’Unione Europea, con in primis la Germania (3%).

I principali Paesi d'origine della merce pericolosa individuata da Rapex

I principali Paesi d’origine della merce pericolosa individuata da Rapex

COME FUNZIONA RAPEX 2014Rapex è l’acronomo di Rapid Alert System about dangerous non-food products. In pratica si tratta di una rete di segnalazioni tempestive condivise dai Paesi dell’Unione Europea per cui se uno Stato scopre un prodotto nocivo, lancia un allarme che circola in tutta l’Ue. Il prodotto viene poi controllato dalle autorità comunitarie che dispongono l’eventuale ritiro. La segnalazione dello Stato può essere obbligatoria, in casi di problemi già verificati, o volontaria, quando lo Stato membro chiede di verificare la pericolosità di un oggetto.

CONTROLLO ALL’ITALIANA? – Nel 2014 l’Italia è stata tra i Paesi che meno hanno fatto ricorso allo strumento delle segnalazioni Rapex 2014: appena trentasette (solo tre volontarie), una miseria in confronto alle quasi trecento di Ungheria, Spagna e Germania. Insomma, siamo il terzo mercato dell’area Euro, ma qua vengono segnalati meno prodotti pericolosi che in quasi ogni altro Paese. Non ci sono merci pericolose in Italia o non ci sono controlli?

Alessio Perrone
@alessioperrone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

0 Risponde a Rapex 2014: dai giocattoli ai vestiti, 2435 prodotti pericolosi in Ue

  1. Pingback: Dai giocattoli ai vestiti, i 2435 prodotti pericolosi scoperti in Ue | Alessio Perrone

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews