Puglia, terra di cinema

BARI – Nel laboratorio della creatività pugliese sbocciano le innovazioni nella musica, nel teatro, nell’arte contemporanea e nel cinema.
In quest’ultimo campo, i luoghi della vita in Puglia diventano sempre più lo scenario di set cinematografici. Non solo il mare più cristallino e accogliente che c’è, con il suo abbraccio a ottocento chilometri di coste, e le spiagge degli invasori di ieri e dei migranti di oggi là dove comincia Lamerica. Ma anche le Murge “western”, gli ulivi secolari e le abbaglianti distese di grano di Io non ho paura.

Altamura, Bari – FOCACCIA BLUES – ©foto Vittorio Arcieri 2009

La signorile Martina Franca con le sue labirintiche viuzze e il Bar Tripoli della celebre pubblicità con Maria Grazia Cucinotta. I trulli che piacciono agli inglesi e ora seducono Bollywood, l’affascinante Castellaneta e il mito di Rodolfo Valentino, che nacque con il cinema muto e ne fu il maggiore interprete.

I castelli di Federico II, le cattedrali romaniche e i paesi candidi «nel blu dipinto di blu» eternato da Domenico Modugno. La montagna dell’Angelo, il culto di Padre Pio, e le notti sensuali al ritmo della Taranta col suo Sangue Vivo. Le ciminiere dell’Ilva, i borghi rurali di Mio fratello è figlio unico, e il risorto Petruzzelli in cui Liz Taylor fece sognare il giovane Toscanini. Le bande musicali felliniane care a Nino Rota e la forza della luce del barocco leccese «nel sud del sud dei santi» di Carmelo Bene.

Sessantotto sono i progetti giunti agli uffici dell’Apulia Film Commission – valente fondazione che si occupa dei servizi correlati alla produzione cinematografica nella regione – in occasione della scadenza (31 gennaio 2012) della prima tranche per partecipare alla richiesta di finanziamenti del «Film Fund» e «Ospitalità»: 2 milioni di euro a disposizione per tutto il 2012.

Tra i progetti che concorrono al finanziamento, L’amore imperfetto della documentarista Francesca Muci, prodotto dalla R&C di Gianni Romoli e Tilde Corsi; il nuovo lungometraggio di Alessandro Piva intitolato Alessio per Seminal Film oltre a Where We’ll Never Grow Old, nuova pellicola del regista irlandese Ivan Kavanagh, uno dei progetti selezionati nel secondo Forum di coproduzione del Mediterraneo tenutosi a Lecce a ottobre 2011.

Lecce – MANUALE D’AMORE 2 – ©foto di Tullio De Orsola 2007

Inoltre, tra i documentari, I cantori di Villa Castelli di Paolo Pisanelli, Ventriloquio di Giuseppe Sansonna e I maestri della luce del barese Giovanni Albanese. E tanta tv con la serie Onde prodotta da Publispei (Un medico in famiglia, I Cesaroni) e diretta da Luis Prieto, e la fiction biografica Domenico Modugno, la sua vita per Cosmo Production, regia di Riccardo Milani.

La fondazione ha ricevuto per la prima tranche 38 domande di richiesta dei finanziamenti del «Film Fund» (14 lungometraggi, 10 documentari, 9 cortometraggi, 2 Film Tv, 1 serie televisiva e 2 videoclip), per un budget totale di produzioni pari a 48,1 milioni. La quota che le produzioni dichiarano di spendere in Puglia è di 13,3 milioni, mentre la richiesta totale di finanziamenti ad Apulia Film Commission è di 4,5 milioni.
Per l’«Ospitalità», invece, le domande pervenute sono 30 (17 lungometraggi, 5 cortometraggi, 5 documentari, 2 serie televisive e 1 film tv), per un budget totale di 44,8 milioni di cui 12,1 milioni da spendere in Puglia.

Le prossime scadenze delle due tranche dei bandi Film Fund e Ospitalità sono previste il 30 aprile e 31 agosto 2012. Le case di produzione hanno infatti la possibilità di ottenere un finanziamento della Regione Puglia tre volte l’anno, attraverso il Programma Pluriennale regionale affidato all’Apulia Film Commission.
Un grande plauso quindi a tali finanziamenti, che mirano all’esplorazione delle location pugliesi e alla valorizzazione dell’immagine della Puglia, una regione tutta da girare.

Natalia Radicchio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews