Poliziotto va in vacanza, quando torna è una donna

Si chiama Thiago, ha 33 anni, di mestiere fa il poliziotto. Chiede un congedo di tre mesi che gli viene concesso. Quando torna, al suo posto, c'è Laura

cambio sesso

Thiago vola in Thailandia per tre mesi. Al ritorno, al suo posto c’è Laura

San Paolo – Si chiamava Thiago de Costa Teixeira, aveva due figli e un lavoro che amava. Di mestiere faceva il poliziotto: era a capo di una unità antidroga nella cittadina in cui viveva, in Brasile. Poi, ha chiesto ai suoi superiori un permesso di tre mesi, che gli è stato concesso. È volato in Thailandia e non è più tornato. Al suo posto adesso c’è Laura.

THIAGO CAMBIA SESSOAllo scadere del congedo, infatti, Thiago torna in servizio ma sia i colleghi che i superiori si rendono conto che è cambiato: adesso si chiama Laura. Questa notizia è stata divulgata dal «Daily Mail» e ha fatto il giro del mondo, non tanto per la storia in sé, quanto perché Thiago è stato il primo lavoratore a cambiare sesso e a non essere licenziato. Così, Laura ha raccontato al giornale di essersi finalmente decisa a cambiare sesso, recandosi in Thailandia per la delicata operazione: «Ho sempre voluto essere una donna, ma mi vergognavo troppo ad ammetterlo. Alla fine, però, non ho più potuto nascondere chi ero veramente».

LA REAZIONE DEI COLLEGHI – Alla ripresa del lavoro, Laura racconta di essersi sentita un po’ in ansia per le reazioni di colleghi e superiori, una volta che si fossero resi conto di come fosse cambiata. Tuttavia, i colleghi l’hanno accolta con gioia e Daniel Diniz Adorni, il vice Delegato Generale della polizia di Gioias, dipartimento per il quale Laura lavora, ha affermato che la decisione di Thiago è stata un atto di vero coraggio. Inoltre, ha ammesso che la sua storia non rappresenta affatto un problema e che, come poliziotti, sono si preoccupati ma della corruzione, della violenza dilagante e del comportamento negligente di alcuni agenti di polizia, non certo del cambio di sesso di Laura. E la donna, di trentatré anni, conferma le parole di Adorni, ammettendo di non aver mai ricevuto una sola critica dai suoi colleghi e che tutti continuano a trattarla come se nulla fosse accaduto.

Mariangela Campo

Foto: www.ilgazzettino.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews