Politiche 2013. Chi, dove, come si vota

politiche 2013

lindipendenza.com

Roma – Le prossime Politiche 2013 sono state indette per la formazione del futuro Parlamento con il rinnovo di Camera e Senato. Di seguito le indicazioni essenziali per votare.

GiorniI seggi saranno aperti dalle 8.00 alle 22.00 di domenica 24 febbraio e lunedì 25 febbraio dalle 7.00 alle ore 15.00. Coloro che lunedì 25 febbraio alle 15.00 si troveranno già al seggio in attesa di poter esprimere il proprio voto, saranno ammessi alle urne.

Come votare – Gli elettori sono tenuti a presentarsi alle urne con un documento di  riconoscimento valido e la tessera elettorale. Si dovrà tracciare un solo segno sul simbolo della lista prescelta anche qualora essa faccia parte di una coalizione. Il voto all’intera coalizione non è previsto.

Neppure sarà possibile esprimere alcun voto di “preferenza” poiché la legge elettorale emessa nel 2005 non consente la scelta di alcun nominativo. Ogni lista è bloccata: i nomi dei candidati sono stati già definiti secondo le modalità interne di ogni gruppo politico.

Chi vota – Sono ammessi alle urne gli elettori che il 24 febbraio avranno raggiunto il diciottesimo anno di età. Essi saranno muniti solo della scheda per l’elezione della Camera. Potranno votare, invece, per entrambe le Aule gli elettori che il 24 febbraio avranno raggiunto il venticinquesimo anno di età.

Voto all’Estero – E’ consentito il voto anche ai cittadini residenti all’Estero o temporaneamente fuori dai confini nazionali o ai militari in servizio o in missione.

Votare per corrispondenza – I cittadini residenti all’estero e iscritti nelle liste della circoscrizione Estero possono esprimere il proprio voto per posta. A tal fine è opportuno che ogni elettore all’estero si accerti dell’esattezza dei propri dati anagrafici e residenziali presso il proprio consolato/ambasciata.

Si ritengono cittadini temporaneamente all’Estero in servizio: a) militari delle Forze Armate o Polizia; b) dipendenti pubblici; c) ricercatori e professori.

Militari e dipendenti sono tenuti a presentare domanda di voto al comando o amministrazione di riferimento. I professori, invece, devono far pervenire le richieste direttamente al proprio consolato. Per tutti i termini scadono il trentacinquesimo giorno precedente la data delle votazioni (termine raggiunto lo scorso 20 gennaio)

Civili all’Estero – Per quanti, tra i semplici elettori, avessero deciso di votare in Italia, era possibile presentare comunicazione scritta con la propria Opzione di voto al consolato di riferimento, entro e non oltre il decimo giorno successivo all’indizione delle elezioni (termine raggiunto lo scorso 3 gennaio). La comunicazione doveva essere completa di nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza nonché firma dell’elettore su foglio di carta semplice o riempiendo l’apposito modulo reperibile al proprio consolato, patronati, associazioni o scaricabile dal sito Web del Ministero degli Esteri.

Tocca ai singoli elettori accertarsi che la comunicazione Opzione, precedentemente inviata, sia arrivata in tempo utile all’Ufficio consolare.

politiche 2013 estero
larena.it

Tutti coloro che hanno scelto il ritorno in Italia per votare riceveranno dai rispettivi comuni la cartolina di avviso per recarsi alle urne al fine di eleggere solo i candidati nominati nelle circoscrizioni nazionali. Si escludono dunque i candidati alle circoscrizioni Estero.

La scelta di voto in Italia poteva essere revocata entro e non oltre i limiti temporali concessi per la comunicazione Opzione (scaduti lo scorso 3 gennaio). Senza presentazione ufficiale di revoca all’Ufficio consolare, il voto all’estero decade.

Infine per quanti non rientrano in nessuna delle categorie sopraindicate, l’unica prassi prevista per l’esercizio del diritto di voto è il rientro in Patria.

Rimborsi – Quanti si metteranno in viaggio per il rimpatrio non godranno di alcuna restituzione delle spese effettuate, come previsto dalla norma vigente. Tuttavia sarà possibile chiedere alleggerimenti tariffari secondo le modalità previste all’interno del territorio nazionale. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito degli Affari Esteri o inviare una e-mail al Ministero scrivendo a politiche2013@esteri.it

Chantal Cresta

Foto || lindipendenza.com; larena.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews