Piano Giovani in Sicilia: vince il più veloce, non il più competente

Lavoro in Sicilia, 100 milioni di euro con il Piano Giovani. Sito in tilt, cavilli burocratici, bandi da interpretare: una vera selezione a tempo. È polemica

giovani-lavoro-650x432

Un milione di euro per i giovani siciliani tra i 25-35 anni, con tirocini a 500 euro al mese. Oro in Sicilia. E infatti il Piano Giovani nell’isola ha fatto il boom…ma non solo di iscrizioni. Una raffica di polemiche: dalla poca chiarezza del bando ai documenti da presentare, i problemi poi di un sito preso letteralmente d’assalto e andato in tilt, fino alle proteste degli esclusi: “Premiati i più veloci a cliccare“. Ed è sempre la solita storia…(vedi esperienza Progetto Neet)

INIZIO DISASTROSO – E pensare che per evitare un cortocircuito si è preferito distribuire gradualmente i tirocini aprendo 800 posti per volta. Ma il risultato finale è stato opposto a quello sperato. Perché non solo il sito è andato in tilt, slittando di fatto l’apertura per la registrazione e l’inserimento dei curricula degli aspiranti candidati (il 14 luglio). È stata infatti intasata la linea dell’Assessorato regionale dell’istruzione, inviate una valanga di mail al servizio di Help Desk, file nei Centri per l’Impiego (nemmeno ben informati) alla ricerca dei documenti da presentare, e utenti che sulla pagina Facebook hanno sfogato tutta la loro rabbia e frustrazione.

piano giovani sicilia proteste

IL POSTO AL PIÙ VELOCE - Quello che ha creato maggiori problemi è stato un cavillo burocratico inserito nel bando (22 pagine) ma che non tutti gli aspiranti avevano notato. Nel bando era richiesta la dichiarazione d’immediata disponibilità al lavoro e così, dopo i vari tentativi per accedere al sito, molti candidati hanno sospeso l’iscrizione per recarsi  al Centro per l’impiego e procurarsi il documento mancante.

Pressappochismo dei candidati o cattiva comunicazione  dell’Assessorato regionale alla Formazione che non ha saputo nemmeno garantire il funzionamento del sistema?

CGIL CONTRO - Alla fine chi paga per la disorganizzazione dei Centri per l’impiego e una comunicazione non certo brillante sono i giovani. Lo pensa la Cgil che con Ferruccio Donato, della segreteria regionale, dice: L’opportunità di partecipare ai tirocini del Piano giovani dovrà adesso essere data, tra chi si è iscritto al portale, anche a chi non ha la Did (dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro) e il Patto di servizio“.  Inoltre non si capisce perché Did e Patto di servizio debbano essere stipulati prima dell’iscrizione al portale essendo dei requisiti burocratici che hanno trovato impreparati i centri per l’impiego.

Disoccupazione giovani

PROSSIMO BANDO AD AGOSTO - Ma non è detta l’ultima. La prossima “gara” è fissata al 1 agosto e questa volta, sperando nei non-recidivi, dovrebbe essere chiaro a tutti come registrarsi e candidarsi ai posti di lavoro in palio.

Vi ricordiamo i requisitietà tra i 24 e i 35 anni, disoccupati da più di sei mesi, residenti da due anni in  Sicilia, diploma di maturità. Bisognerà essere tra i 800 ad inserire il proprio curriculum, accedendo al sito  sito www.pianogiovanisicilia.com. Solo l’8 settembre sarà possibile verificare se la richiesta è andata o meno a buon fine. Anche le aziende siciliane interessate ad aprire le porte ai tirocinanti possono ancora registrarsi dal 1 agosto prossimo e ricevere il bonus di 250 euro al mese per ogni assunzione. Ricordiamo però che le circa diecimila aziende coinvolte non hanno nessun obbligo d’assunzione.

Valentina Gravina

@valegravi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews