Perchè puzzano le ascelle? Colpa dei batteri

ascelle

L’estate si avvicina e con lei anche il caldo e il sudore: il problema del cattivo odore delle ascelle attanaglia tantissime persone. Un gruppo di ricercatori dell’Università di York ha studiato attentamente il micro bioma ascellare alla ricerca del responsabile del cattivo odore e ha scoperto che tutto dipende dai batteri Staphylococcus hominis.

BATTERI RESPONSABILI – I responsabili dell’odiatissimo cattivo odore ascellare sono alcuni tipi di batteri ma anche un meccanismo molecolare che lo produce. A finanziare lo studio la Unilever, una multinazionale che produce deodoranti e quindi interessata a scoprire nuovi e più efficaci metodi per contrastare il cattivo odore. Autori della ricerca che è stata presentata alla Conferenza annuale della Società di Microbiologia Molecolare sono Daniel Bawdon e Gavin Thomas. Daniel e Gavin hanno scoperto che proprio i geni permettono ai batteri Staphylococcus hominis di produrre una sostanza che è di fatto prodotto  della digestione del sudore da parte dei batteri. Questa sostanza è a base di sulfuri e quindi responsabile del cattivo odore. Un normale deodorante, quindi, serve a poco, ciò che serve è un prodotto che agisca in profondità al livello del meccanismo biomolecolare che non agisca solo sui batteri: «Non ha senso eliminare tutti i batteri. Come abbiamo imparato dagli antibiotici, meglio definire qualcosa in maniera più sensibile» dicono i ricercatori.

SUDORAZIONE ESTIVA – Ovviamente con l’arrivo dell’estate e del caldo il sudore raddoppia e (cattivo odore a parte) si perdono molti liquidi. Oltre al problema del cattivo odore sorge anche quello della disidratazione soprattutto per quanto riguarda sportivi, anziani e bambini per i quali si consigliano spesso integratori. Anche l’alimentazione però è fondamentale: fare piccoli spuntini magari a base di pomodoro, mozzarella, mangiare un gelato o comunque alimenti ricchi di acqua, oltre ovviamente a bere molto cercando di reintegrare i liquidi dispersi tramite la sudorazione sono alla base di una buona idratazione.

Serena Prati
@Se_Prati

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews