Parte il 68° Festival di Venezia

 

George Clooney a Venezia

La Mostra del Cinema di Venezia è cominciata nel suo tradizionale clima d’apertura: red carpet gremito, moltitudine di appassionati, atmosfera torrida. The Ides of March ha inaugurato le proiezioni della selezione ufficiale nella nuova Sala Grande, battezzata durante la pre-apertura da Ezio Greggio e il suo Boxoffice 3D.

Buona l’accoglienza per il film di Clooney, che dopo due regie “impegnate” e la momentanea pausa con la commedia affronta la sua adorata politica a viso aperto. Un complotto romanzato senza pretese eccessive, abile a sfruttare gli sprazzi d’ironia tipica del proprio autore e lasciar filtrare l’ideologia di fondo schivando le trappole della retorica.

Prime proiezioni anche per la sezione autonoma Giornate degli Autori – Venice Days. Al corto Di là dal vetro di Andrea Di Bari è seguita l’anteprima di Love and Bruises, disilluso dramma amoroso firmato Lou Ye. Il film narra dell’incontro parigino fra una ricercatrice universitaria cinese e un operaio francese, interpretato da Tahar Rachim (Il Profeta). La retrospettiva sul cinema italiano di ricerca anni ’60 e ’70 si apre invece con Hermitage di Carmelo Bene, sorta di anticamera sperimentale a Nostra Signora dei Turchi.

Da segnalare anche due maestosi documentari: Crazy Horse dell’eterno Frederick Wiseman e Vivan las Antipodas di Victor Kossakovsky, fuori concorso.

Il primo settembre sono attesi al Lido Madonna e il cast di Carnage, secondo film in concorso.

(Foto: luukmagazine.com)

Mathias Falcone

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews