Palazzo Grazioli dimenticato e in vendita sul web come sito porno

Roma – Non passa giorno che il famigerato “Palazzo Grazioli” non venga nominato in relazione alle discusse vicende che orbitano attorno al premier Berlusconi. E ora c’è chi ha pensato di guadagnarci sopra: non è il Palazzo in sè ad essere messo in vendita, bensì i domini internet ad esso associati: www.palazzograzioli.it www.palazzograzioli.com www.palazzograzioli.org.

Su ognuno di essi compaiono da questa mattina dei messaggi pubblicitari con immagini di donnine pubblicati dal sito Name Drive specializzato nel posizionamento di spazi pubblicitari e vendita di domini internet (http://www.namedrive.com). Questa è la pensata di un giovane torinese che ha deciso di investire pochi euro sul nome del Palazzo più discusso di questi mesi. Possibile che si siano scordati di un particolare così importante? È come se la Casa Bianca http://www.whitehouse.gov/ o il Quirinale http://www.quirinale.it/ si fossero lasciati scappare la loro identità sul web correndo il pericolo di essersi trasformati in siti porno.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Palazzo Grazioli dimenticato e in vendita sul web come sito porno

  1. avatar
    Stefano Gallone 25/02/2011 a 17:07

    Meraviglioso! In un modo o nell’altro ci si mantiene sempre in tema…

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews