Pakistan, scarcerata la ragazza accusata di blasfemia

Le leggi sulla blasfemia alla base del controverso caso di Rimsha Masih (giornalettismo.com)

Rimsha Masih è stata scarcerata. La ragazza cristiana – accusata di blasfemia per aver bruciato alcune pagine del Corano – è stata rilasciata su cauzione quest’oggi: la decisione del tribunale pakistano è con estrema probabilità la conseguenza diretta dell’arresto l’imam Khalid Jadoon. Il principale accusatore della giovane, oltretutto affetta da sindrome di Down, è stato infatti accusato a propria volta di aver manipolato le prove necessarie a  incriminare la ragazza. Di qui, la scelta del giudice Azam Khan «di concedere la libertà, dopo aver ascoltato entrambe le parti». La notizia è stata resa nota dal giornale locale «The Dawn».

L’imam si trova al momento rinchiuso in un carcere di massima sicurezza a Rawalpindi, la stessa prigione dalla quale presto uscirà la piccola Rimsha Masih. Il fermo dell’uomo è stato prolungato di altre due settimane. Non è invece ancora chiaro quando avverrà il rilascio effettivo della giovane; nota l’entità della cauzione: mezzo milione di rupie pachistane, pari a circa 5.200 dollari.

Nonostante la sentenza fosse particolarmente sentita, prudente la reazione dell’avvocato della famiglia che adesso teme eventuali ritorsioni da parte degli estremisti islamici. L’inchiesta resta inoltre ancora in corso, tanto che alla ragazza non è concesso di lasciare il Paese. La vicenda – che ha suscitato l’interesse di numerosi governi occidentali, non ultimo quello del ministro degli Esteri italiano Giulio Terzi – è dunque ben lontana dalla sua definitiva conclusione.

Nei giorni scorsi, anche il presidente del Consiglio degli Ulema pakistani, Tahir Ashrafu, aveva espresso la propria preoccupazione per la situazione, invocando l’immediato rilascio della ragazza e sottolineando la necessità di salvaguardarne la sicurezza anche in caso di liberazione.

Mara Guarino

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews