Oscar 2015, la lunga lista degli eterni sconfitti

Oscar 2015

Oscar 2015

Los Angeles – Si terrà questa sera la cerimonia degli Oscar 2015, il premio cinematografico americano più importante e blasonato al mondo, assegnato ogni anno dall’Academy, che si svolgerà presso il Dolby Theatre di Los Angeles.
La manifestazione, che inizierà alle ore 16 locali (l’una di notte italiana), sarà, come ogni anno, anticipata da uno spettacolare “pre-show” che annuncerà l’arrivo degli ospiti internazionali e dei film candidati. La vera cerimonia degli Oscar 2015 comincerà poi alle 17.30 e, quest’anno, sarà presentata da Patrick Harris, il talentuoso attore divenuto famoso grazie all’interpretazione di Barney Stinson nella serie tv How I Met Your Mother e per il recente ruolo nel film Gone Girl – L’amore bugiardo di David Fincher.

LA MALEDIZIONE DEGLI OSCAR - L’Oscar 2015, così come negli scorsi anni, sarà ambitissimo e combattuto e segnerà, per molti attori e registi, uno dei più importanti riconoscimenti ricevuti durante la loro carriera.
Il premio, però, per molte star internazionali rappresenta una vera e propria maledizione poiché, nonostante il talento riconosciuto dalla critica e dalle altre manifestazioni, e nonostante il grande numero di candidature, sono molti gli attori e registi che si sono visti “soffiare” la celebre statuetta sotto il naso.

Leonardo DiCaprio (Jordan Belfort) e Matthew McConaughey (Mark Hanna) in una scena del film

Leonardo DiCaprio (Jordan Belfort) e Matthew McConaughey (Mark Hanna) in una scena di The Wolf of Wall Street (fonte: radioeco.it)

DICAPRIO, L’ETERNO SCONFITTO - Uno dei primi “perdenti” di questa lunga lista è in assoluto Leonardo DiCaprio, uno degli attori più talentuosi e di successo del panorama cinematografico mondiale, che, suo malgrado, non è mai riuscito a conquistare l’Oscar. Dopo le candidature per Buon compleanno Mr. Gape, The Aviator, Blood Diamond, l’anno scorso sembrava essere la volta buona, grazie all’interpretazione magistrale in The Wolf of Wall Street ma il premio gli fu sottratto dall’altrettanta splendida interpretazione di Matthew McConaughey in Dallas Buyers Club.

NIENTE OSCAR PER CLOSE E DEPP - Un’altra sconfitta è Glenn Close, l’eterna rivale, almeno per ciò che riguarda critica e stampa, di Meryl Streep, che, a differenza della collega, vera e propria regina degli Oscar (detiene il record di candidature con 19 nomination, di cui 3 vinti) non ha mai vinto la Statuetta a fronte delle 6 nomination. Anche il bello e maledetto Johnny Depp non se la passa bene in quanto a Oscar avendo ottenuto nomination per La maledizione della prima luna, Neverland – Un sogno per la vita e Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street, e nessuna vittoria. L’attore, inoltre, vanta un altro insuccesso poiché, dopo essere stato candidato ai Golden Globe per ben 10 volte è arrivato alla vittoria solamente una volta con il film Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street.

HARRISON FORD, IL GRANDE DIMENTICATO - Uno degli attori che si potrebbe quasi definire “ignorato” dall’Academy è Harrison Ford, noto nel panorama cinematografico per la saga di Indiana Jones ma, ovviamente, anche per la sua lunga filmografia, che, oltre a non aver mai vinto un Oscar ha ottenuto, in tutta la sua carriera, una sola nomination per il film Witness – Il testimone.

Bradley Cooper in 'American Sniper' di Clint Eastwood

Bradley Cooper in ‘American Sniper’ di Clint Eastwood (fonte: latimes.com)

LE RINCORSE AGLI OSCAR 2015 - Anche la bella e brava Julianne Moore ha sfiorato più di una volta la Statuetta con le pellicole Boogie Nights, Fine di una storia, Lontano dal paradiso e The Hours ma, quest’anno, l’attrice potrebbe spezzare questo malefico incantesimo con la vittoria per l’interpretazione in Still Alice, i bookmakers la danno infatti come favorita.
Qualche speranza anche per Michael Keaton che, mai candidato agli Oscar, potrebbe portare a casa l’ambito premio grazie al ruolo da protagonista in Birdman; dovrà vedersela però con Bradley Cooper, anche lui a secco fino a questo momento, ma in lizza per l’interpretazione in American Sniper.

I DIVI “DIMENTICATI” - Sono molte anche le icone cinematografiche che non hanno mai avuto l’onore di stringere tra le mani la celeberrima statuetta d’oro: tra queste si annoverano Marlene Dietrich, Rita Hayworth e Steve McQueen. E, se neanche loro ce l’hanno fatta, vuol dire che il premio Oscar, per quanto ambito e prezioso, non inficia con la carriera e il riconoscimento internazionale e quindi anche star come Leonardo DiCaprio hanno tutte le carte in regola per diventare le nuove leggende del cinema.

Alessia Telesca

foto: radioeco.it; latimes.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews