Orso d’Oro alla carriera a Ken Loach, il paladino della classe operaia

kenloach

Ken Loach

Verrà consegnato a Ken Loach l’Orso d’Oro alla carriera al prossimo Festival Internazionale del Cinema di Berlino, previsto dal 6 al 16 febbraio. Un riconoscimento senza dubbio meritato per un regista che ha focalizzato la sua arte cinematografica nel raccontare la classe operaia e le sue storie, poco trattate sul grande schermo.

KEN IL ROSSOLa parte degli angeli, Kes, Riff raff, Il vento che accarezza l’erba, My name is Joe, sono solo alcuni dei gioielli di Loach, britannico e da sempre impegnato nelle lotte sociali nel suo Paese e in tutto il mondo. Ken il rosso, così è soprannominato Loach nel mondo del cinema proprio per le sue idee politiche, sempre presenti ed elementi cardine nei suoi film. Dieter Kosslick, direttore della Berninale, ha commentato la scelta di assegnare a Ken Loach l’Orso d’Oro alla carriera con queste parole: «Ken Loach è uno dei più grandi registi europei. Nel corso della sua carriera di quasi cinquant’anni ha mostrato continuità e innovazione. Il suo profondo interesse per le persone e i loro destini individuali, così come il suo impegno per la società, hanno trovato espressione in una varietà di approcci cinematografici».

I PREMI – Il regista non è nuovo alla conquista di riconoscimenti e premi. I più importanti nel 1994 alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, quando gli fu assegnato il Leone d’Oro alla carriera , e nel 2006 quando vinse la Palma d’Oro a Cannes per Il vento che accarezza l’erba.

I DOCUMENTARI – Non solo film , ma anche molti documentari tra i lavori del regista britannico. Durante il periodo del governo Thatcher ne girò diversi che però non ebbero una distribuzione europea mentre è attualmente impegnato nel suo ultimo documentario, The spirit of ’45, sullo sviluppo sociale ed economico in Inghilterra subito dopo la fine della seconda guerra mondiale.

Gian Piero Bruno

@GianFou

Foto: repubblica.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews