Omicidio fratello e sorella: non era gioco erotico

Ilaria e Riccardo Palummieri

Baggio (Mi)- Nessun gioco erotico, nessun delitto involontario. Solo pura follia, ossessione e disperazione. Protagonisti della macabra storia, fratello e sorella trovati uccisi ieri a Baggio, nel Milanese. L’assassino, Riccardo Bianchi, 21 anni coetaneo delle due vittime, al termine di un lungo interrogatorio, ha confessato tutto o quasi, omettendo però un piccolo particolare: il perché.

L’omicida ha ammesso di aver ucciso prima il suo amico, Gianluca Palummieri e poi la sorella di questo, Ilaria, sua ex fidanzata. Il giovane ha lo ammazzato a coltellate, abbandonando il cadavere a Rho (a 15 Km dal luogo del delitto), al termine di una serata trascorsa in giro insieme a bere e dopo essere andati a trovare un’amica.

E’ successo tutto in più di dodici ore. Nella notte ha ucciso il fratello, della sua ex, nonché amico dell’ omicida e poi, tra le ore 6.00 e le 18.00 era nell’appartamento di Ilaria Palummieri, dove ha legato la vittima, più volte ha abusato sessualmente di lei, l’ha massacrata di botte e, infine, nel tardo pomeriggio, l’ha uccisa soffocandola, dopo averle detto di aver ammazzato il fratello.

“Ho agito da solo. Ma non so perché l’ho fatto”, ha ribadito Riccardo Bianchi. Una macabra ed allucinante storia, di cui non si conosce ancora il movente, solo i fatti. staremo a vedere.

Redazione

Foto : repubblica.it;


 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews