Olanda. Ikea dice basta al nascondino nei suoi store

ikea nascondino

Nelle 13 olandesi del gruppo Ikea non si potrà più giocare a nascondino (Spazionews.it)

Amsterdam – La svedese catena del mobile Ikea nega ufficialmente la possibilità di giocare a nascondino nei suoi punti vendita.

Questo è quanto ha deciso l’amministrazione del gruppo in merito ad alcune giornate di gioco organizzate via Facebook a cui avevano aderito migliaia di utenti, fedeli clienti dei mobilifici Ikea e appassionati del genere. Una circostanza che avrebbe creato grossi problemi di sicurezza al colosso svedese il quale ha detto no: il gioco è vietato in tutte le 13 sedi olandesi.

L’IKEA CHE GIOCA A NASCONDINO – Epperò… Epperò l’idea del nascondino nei saloni Ikea non è nuova. Da anni, via Internet, vengono organizzati incontri ed eventi simili un po’ ovunque nei centri commerciali del gruppo. Un’occasione per divertirsi e promuovere i prodotti Ikea laddove i mobili stessi diventano ottimi pertugi per la caccia a nascondino. Così dalle scuole ai raduni di famiglie, ci si ritrova in comitive per infilarsi sotto i divani, negli armadi, nei cestoni, scrivanie, frigoriferi, peluche e farsi trovare dal compagno di gioco. L’Ikea ringraziava, i clienti si divertivano, i mobili dimostravano la loro versatilità.

LA PRIMA VOLTA DELL’IKEA – Il primo precedente autorizzato fu quello del negozio di Wilrijk, in Belgio, il quale aveva assecondato la richiesta della 29enne Elise de Rijck che aveva aggiunto alla sua lista delle cose da fare prima dei 30 anni anche una partita all’Ikea.

«E’ come un enorme soggiorno», aveva dichiarato Elise parlando dei mobilifici e – avuto il nulla osta – aveva creato una nutrita playlist su Facebook di inviti a cui erano seguite centinaia di partecipazioni: arrivarono in 500 per la caccia a nascondino e secondo una portavoce del gruppo belga, Anneliese Nauwelaerts, ci si divertì parecchio. Al punto che in molti iniziarono a considerare l’Ikea un parco giochi anziché un negozio.

L’ULTIMO GIOCO – Da qui il passo indietro. Un’altra portavoce Ikea, Martina Smedberg, ha spiegato all’agenzia Bloomberg: «Dobbiamo garantire che le persone siano sicure nei nostri negozi ed è difficile se non sappiamo dove sono». Tanto più che i partecipanti agli eventi organizzati nei negozi Ikea erano: 32 mila a Eindhoven, 19 mila ad Amsterdam e 12 mila a Utrecht. E si parla solo degli iscritti a Facebook, ma i numeri avrebbero potuto essere anche maggiori. Il tutto – come si usa – magari ripreso con videocamere e GoPro. Troppo. Quindi no, basta con il nascondino.

Chantal Cresta

Foto || spazionews.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews