Obama mostra il suo certificato di nascita

Roma – Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha deciso di rendere pubblico il suo certificato di nascita per mettere fine alle polemiche sollevate dal movimento dei “birther”.

I birther sono un gruppo legato all’ala ultraconservatrice repubblicana che già dal 2008 iniziò a divulgare notizie false sulla nascita del Presidente. Così ha iniziato a girare la voce secondo cui Obama fosse nato all’estero – quindi non negli Stati Uniti – e che pertanto fosse stato eletto illegittimamente.

La storia va avanti da due anni e mezzo, come ha sottolineato lo stesso Barack Obama: «La questione va avanti da due anni e mezzo. Normalmente non commenterei, ho altro da fare e da due anni e mezzo guardo con divertimento e stupore».

Ma l’atto di presentazione del certificato di nascita è stato accompagnato da parole risolute: «Non abbiamo tempo per questo genere di sciocchezze, abbiamo dei grandi problemi da risolvere».

Secondo il certificato Barack Hussein Obama II è nato il 4 agosto del 1961 alle 7.24 pomeridiane a Honolulu, da Barack Hussein Obama e Stanley Ann Dunham.

Per risolvere la questione la Casa Bianca ha richiesto il certificato in forma estesa – che di solito lo stato delle Hawaii non rende pubblico – e non l’estratto che è normalmente disponibile.

Francesca Penza

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews