Nuovi sviluppi sul caso Yara: Dna maschile anche sulla maglietta

ROMA – Ancora nuovi sviluppi per l’interminabile caso di omicidio di Yara Gambirasio, la tredicenne di Brembate rapita ed uccisa, i cui funerali hanno avuto luogo solo di recente.

Sarebbero, dunque, state trovate tracce di Dna maschile sulla maglietta che la ragazzina indossava quando si verificò il terribile accaduto. Secondo le indagini e le perizie scientifiche, si tratterebbe di una inconfondibile traccia appartenente a “una persona di sesso maschile e di razza bianca“.

A riportare la notizia è l’Eco di Bergamo. Sta agli investigatori, adesso, accertare se le nuove tracce trovate sulla maglietta della ragazza siano esattamente le stesse di quelle ritrovate già precedentemente sui suoi slip.

Stando a quanto scrive il quotidiano bergamasco, si evince che “le tracce genetiche in mano agli investigatori, dunque, sarebbero ora almeno quattro. I Dna maschile e femminile trovati quasi subito su due dita di un guanto della tredicenne e i due profili maschili isolati successivamente sugli slip e sulla maglietta”.

Ancora nulla, invece, sembra essere trapelato riguardo le tracce di Dna ritrovate sugli slip. Di esse, si sa soltanto che il Dna è stato isolato a partire da una macchia di natura, però, non ancora precisata.

Redazione

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews