No Tav. La linea Monti: «La Tav si farà. No violenza e illegalità». Oggi corteo a Roma

Proteste No Tav

BUSSOLENO – In Val Susa  è stata la quinta notte consecutiva di mobilitazione permanente da parte degli esponenti del movimento No Tav, trascorsa senza violenze o incidenti dopo la chiusura della decisiva assemblea di ieri sera, durante la quale sono state definite alcune linee d’azione e un programma di cortei, manifestazioni o blocchi stradali nelle giornate di oggi e di domani.

Alle posizioni espresse dal capo del Governo Mario Monti – «Alla luce di tutto il governo ha deciso di confermare con convinzione il proprio impegno per la realizzazione tempestiva dell’opera. Non tollereremo illegalità» – il leader dei No Tav Alberto Perino ha risposto a nome del movimento «Monti ha detto un sacco di cose roboanti e ha mostrato i muscoli. Noi gli vogliamo bene, ma eviti le prove di forza perchè non servono. Bisogna pensarci bene prima di buttare soldi dalla finestra per il Tav. Se poi vuole farci fare ginnastica su e giù per la Valle noi siamo pronti».

Questo ‘botta e risposta’ tra governo e attivisti è avvenuto mentre, da diverse parti, arrivava la richiesta all’esecutivo Monti di ricevere «senza riserve mentali» i sindaci della Val Susa e aprire un confronto reale sulla reale praticabilità – economica, ambientale e di utilità – dell’opera, valutando anche eventuali proposte alternative. Questo L’appello, che chiedeva inoltre la partecipazione al tavolo di dibattito pubblico di esperti nazionali ed internazionali – ha visto tra  i primi firmatari don Luigi Ciotti, il giurista Livio Pepino, il leader di Sinistra e libertà Nichi Vendola, i sindaci Michele Emiliano (Bari) e Luigi De Magistris (Napoli).

Il calendario delle azioni dimostrative dei No Tav prevede oggi alle 16, a Bussoleno, un primo appuntamento di cui non si conoscono i dettagli e per la giornata di domani un raduno in Valle Clarea, area da lunedì scorso interessata dal progetto di allargamento del cantiere dell’alta velocità. Stando alle notizie la manifestazione dovrebbe avere un carattere più che pacifico ed è stata presentata come una polentata No Tav, alla quale saranno presenti anche semplici simpatizzanti del gruppo, famiglie, bambini e gli abitanti della zona.

Altre iniziative interesseranno varie città italiane a partire da Roma, dove è previsto un corteo alle ore 15, come annunciato dall’Assemblea No Tav di Roma: partenza prevista da piazzale Tiburtino per arrivare a Porta Maggiore. Il Viminale è in allerta.

Laura Dabbene

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews