Niente alcol per i futuri papà, l’abuso potrebbe danneggiare il feto

Vietato l'alcol ai futuri papà: uno studio dimostra come i papà che bevono prima e durante la gravidanza causino danni al sistema nervoso centrale dei feti

Vietato l'alcol ai futuri papà: danneggerebbe il sistema nervoso centrale dei feti (www.enthusiasticmidwife.com)

Vietato l’alcol ai futuri papà: danneggerebbe il sistema nervoso centrale dei feti (www.enthusiasticmidwife.com)

Se siete futuri papà e siete convinti che durante la gravidanza debba essere solo la mamma a seguire certe regole, come una sana alimentazione, una moderata attività fisica e soprattutto non bere alcol né fumare, dovrete ricredervi: da uno studio condotto dall’Istituto di biologia cellulare e neurobiologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibcn-Cnr) in collaborazione con il Centro di riferimento alcologico della Regione Lazio, diretto da Mauro Ceccanti, è emerso che l’alcol influenza negativamente il Dna del futuro papà incidendo in modo negativo anche sullo sviluppo del sistema nervoso centrale del feto.

FUTURI PAPÀ, NIENTE ALCOL! – La conclusione dello studio – che i futuri papà non devono bere alcolici durante la gravidanza della compagna perché questo inciderebbe sulla salute del feto – è conseguenza dell’esperimento a cui è stato sottoposto un topo maschio bianco di laboratorio: all’animale è stato somministrato l’equivalente di alcol corrispondente a quello che può bere un uomo adulto in svariati anni attraverso un consumo cronico. Poi il topino è stato fatto accoppiare con un topo femmina bianco da laboratorio che non aveva assunto alcol. Si è così notato che il Dna paterno influenza il sistema nervoso centrale del bambino, in particolare il corretto funzionamento delle sue cellule. Marco Fiore, ricercatore dell’Ibcn-Cnr e coordinatore dello studio insieme a Roberto Coccurello ha spiegato: «In particolare, l’alcol inciderebbe sul fattore Ngf, scoperto da Rita Levi Montalcini più di cinquant’anni anni fa e che le è valso il premio Nobel per la medicina nel 1986, elemento chiave per la sopravvivenza e la funzionalità di diverse popolazioni cellulari neuronali e non neuronali, e sul Bdnf, coinvolto prevalentemente nella fisiopatologia cerebrale. Questi due fattori assieme costituiscono degli indicatori chiave del danno indotto dall’intossicazione da alcol».

(www.medicinalive.com)

(www.medicinalive.com)

Sempre secondo Fiore, «I risultati hanno dimostrato che l’esposizione paterna è in grado di indurre nei figli una maggiore sensibilità agli effetti gratificanti dell’alcol, che potrebbe determinare nella vita adulta un maggior rischio di abuso di questa sostanza. Il consiglio per gli uomini è di limitare al massimo il consumo di alcol in previsione di una gravidanza».

Mariangela Campo

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews