Nessun cimitero vuole il corpo dell’attentatore di Boston

boston

Tamerlan Tsarnaev

Dove seppellire il corpo dell’attentatore di Boston? Nessun cimitero sembra voler annetterlo al suo interno. Tamerlan Tsarnaev – uno dei due fratelli ceceni responsabili di aver fabbricato ordigni-pentola fatti esplodere al termine della maratona di Boston, non sembra trovare un posto dove poter riposare in pace per l’eternità.

Ad opporsi alla degna sepoltura sono soprattutto le proteste degli americani. Secondo quanto rende noto la Bbc, alcuni manifestanti hanno addirittura circondato l’agenzia di pompe funebri a cui è stata affidata la salma. Peter Stefan, direttore dell’agenzia di Worcester, in Massachusetts, ha curato le esequie di molti killer di massa della storia recente degli Stati Uniti. Stefan avrebbe ricevuto il corpo due giorni fa ma sta facendo molta fatica a trovare una tomba per l’attentatore di Boston rimasto ucciso da alcuni colpi d’arma da fuoco.

«Tutti meritano una sepoltura», si è difeso Stefan a chi gli chiedeva se fosse opportuno prendersi cura dei funerali di un attentatore. «Non importa chi sia, io non posso prendere e scegliere  – ha affermato il direttore dell’agenzia di pompe funebri – Il mio problema è trovare una tomba, molte persone non vogliono il corpo. Non vogliono essere coinvolte in questa vicenda». Persino la moglie dell’attentatore, Katherine Russell, non ha voluto farsi carico del corpo e ha lasciato l’incombenza ai parenti, che ora stanno cercando di organizzare il funerale. Si continua dunque a cercare un posto dove seppellire Tamerlan Tsarnaev.

Intanto, suo fratello Dzhokhar – 19 anni, secondo autore dell’attentato di Boston – al momento si trova in ospedale ma rischia la condanna a morte. I due ragazzi, di origine cecena, sono accusati di aver piazzato le due bombe-pentola vicino al traguardo della maratona di Boston lo scorso 15 aprile. Quel gesto è costato la vita a tre persone mentre altre 250 sono rimaste ferite. Inoltre, rappresenta un’altra ferita nella storia recente degli Stati Uniti, un episodio che ha scioccato l’intera popolazione americana.

Chiara Piselli

(foto: rt.com, lonelyconservative.com)

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews