‘Ndrangheta: catturato Lo Giudice, ex collaboratore di giustizia

(crimeblog.it)

Arriva una buona notizia sul fronte dell’antimafia. Aver subito un brutto colpo, nel caso specifico, è la ‘ndrangheta. L’ex collaboratore di giustizia Nino Lo Giudice è stato catturato dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria guidata dal primo dirigente Gennaro Semerano. Per sapere tutti i dettagli su come sia avvenuta la cattura occorre attendere però le ore 11 quando si terrà una conferenza stampa presso la Questura.

Non è la prima volta. La storia di Lo Giudice è davvero strana. Qualche anno fa venne catturato sempre dalla Squadra Mobile e cominciò a collaborare con la giustizia. Fu uno dei più importanti pentiti di ‘ndrangheta, oltre ad essere un ex capofamiglia. Il 6 giugno scorso però, inviò un vero e proprio memoriale a due avvocati di Reggio Calabria in cui in cui ritrattava tutte le sue accuse. Inoltre accusò la Dda di avergli fatto pressioni per costringerlo a pentirsi. Poi scomparve nella località in cui stava scontando gli arresti domiciliari.

Un nuovo memoriale. Lo Giudice poi fece avere un secondo memoriale nello studio dell’avvocato Giuseppe Nardo a Reggio Calabria insieme a file audio e video. Sostenne ancora di non aver collaborato veramente con la Procura ma di essere stato costretto ad accusare persone innocenti su pressioni dei magistrati e degli investigatori. A difendere Lo Giudice è lo stesso avvocato penalista Giuseppe Nardo.

La vicenda. Nel giugno scorso Lo Giudice è stato condannato in appello a sei anni e quattro mesi di reclusione per l’attentato compiuto contro la Procura di Reggio Calabria e contro l’abitazione del procuratore generale Salvatore Di Landro. Lo Giudice si era autoaccusato di essere l’ideatore di quei fatti. Avendo collaborato con la giustizia, al termine del processo con rito abbreviato ricevette uno sconto di pena e ha usufruito delle attenuanti generiche.

Giacomo Cangi

foto: 123rf.com; crimeblog.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews