Nasce Bici-bus: per andare a scuola divertendosi, senza inquinare

Per cercare di salvaguardare il più possibile il nostro ambiente, bisogna essere sempre attenti a trovare novità creative capaci di difendere la natura.

L’ultima trovata è stata ribattezzata “Bici-bus” si tratta di uno scuola bus, che però non è un vero e proprio bus. Si tratta si un “autobus-bicicletta” realizzato per accompagnare i bambini a scuola, senza inquinare l’ambiente. Si tratta di una soluzione ideata in Olanda per combattere oltre che l’inquinamento, anche l’obesità infantile.

È stato pensato per trasportare 11 bambini dai 4 ai 12 anni, che possono pedalare tutti insieme, guidati da un adulto al volante.

L’azienda che li produce, la FastCo.exist finora ne ha venduti 25 tra Olanda, Belgio e Germania, ma l’auspicio è che in futuro questa pratica possa diventare di uso comune anche nel Belpaese.

In un’intervista con FastCo.Exist, il creatore del rivoluzionario mezzo di trasporto a impatto zero, Thomas Tolkamp, ha rivelato che gli ordini stanno iniziando ad arrivare da tutto il mondo: «abbiamo ricevuto l’interesse da parte della stampa di tutto il mondo e tutti hanno accolto la nostra idea in maniera positiva», Ogni autobus bici, costa 15,000 dollari, ovvero poco di più di uno scuolabus tradizionale, con la differenza che per muoversi non ha bisogno di benzina.

Si tratta si un mezzo educativo, che può insegnare ai bambini fin da piccoli, l’importanza di una vita più sana e sostenibile, dando loro la possibilità di contribuire alla pedalata.

Eppure anche in un paese come l’Italia, dove le piste ciclabili non sono molto diffuse o sicure, si possono sperimentare i primi flebili tentativi di appoggiarsi a queste importanti rivoluzioni ecologiche.

Esempi importanti e degni di essere citati sono il “piedibus” un autobus umano composto da due adulti e dai bambini, che vengono così accompagnati a scuola a piedi in tutta sicurezza. Si può così raggiungere la scuola in piccoli gruppi, formati da 15-20 persone. I genitori accompagnatori sono volontari e aprono e chiudono la fila.

In alcune città addirittura esiste già il BiciBus, anche se si tratta di un modello diverso rispetto a quello olandese. Si tratta si uno “scuolabus a due ruote” che vede, insieme ai Vigili Urbani e dei volontari accompagnare a scuola i bimbi lungo un percorso prestabilito e usando la bicicletta.

Insomma sono molte le proposte che incentivano il vivere ecologico, senza inquinare l’ambiente. Si tratta di iniziative capaci di educare i più piccoli a vivere bene fin da piccoli, evitando il rischio obesità e imparando a rispettare la natura.

Il periodo migliore dell’anno per sperimentare queste rivoluzionarie novità è sicuramente quello della primavera e dell’estate. Perché non incentivare queste iniziative anche in Italia?

Sara Mariani

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews