Napoli e rifiuti. De Magistris: ‘Una evidente regia occulta’

NAPOLI – Ammontano ormai a ben 1.800 le tonnellate di rifiuti non raccolti riscontrabili per le strade di Napoli. Di certo è da riscontrare un sostanzioso miglioramento, viste le 2.300 risalenti alla giornata di ieri. Ma nella notte sono stati segnalati altri roghi e relativi blocchi stradali, con maggiore influenza nel quartiere di Pianura, in via Montagna Spaccata.

Ma il drammatico problema assedia nuovamente anche le strade del centro storico (via Monteoliveto, corso Amedeo di Savoia), con tanto di roghi e blocchi anche in una delle principali arterie del capoluogo campano, ovvero via Foria.

A gran voce, ovviamente, si esprime il neoeletto sindaco Luigi De Magistris, proclamando l’importanza fondamentale dell’apertura di un’ìnchiesta da parte della Procura di Napoli relativamente alla possibilità di scovare i responsabili di simili atti vandalici e non solo.

«Ogni istituzione deve mettere in campo tutte le energie per verificare ciò che è accaduto, verificare se ci sono rischi, responsabilità e se c’è qualcuno che si mette di traverso», sostiene De Magistris.

Al contempo, il ministro per l’Attuazione del Programma, Gianfranco Rotondi, assicura che la situazione è sotto il controllo del governo che «sta lavorando responsabilmente per trovare la soluzione giusta per l’emergenza dei rifiuti, un dovere a cui non ci siamo mai sottratti».

Interviene anche il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, secondo cui «la situazione ha assunto  proporzioni e problematiche che impongono un intervento capace di indicare una soluzione chiara, ancorché straordinaria e provvisoria, di un trasferimento dei rifiuti in altre regioni».

Ma “chiara” è anche la risposta di Felice Belisario, presidente dei Senatori dell’Idv: «Il problema dei rifiuti si è incancrenito a causa di troppe speculazioni, non solo di tipo criminale. Ora il sindaco ha presentato un piano efficiente per risolvere a lungo termine questa drammatica situazione».

Foto | Adnkronos / Bonsai

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews