Napoli: defunti sotto sorveglianza

Napoli - Ingresso del cimitero monumentale

Napoli – Lo slogan guida è: Basta ai vandalismi! Con questo intento è partita nella città partenopea una sperimentazione voluta dal Comune in collaborazione con l’Università Federico II per controllare un’area a rischio. Il quartiere Sanità? I quartieri spagnoli? No, il cimitero monumentale.

Un nuovo sistema di videosorveglianza permetterà all’amministrazione pubblica di vigilare in maniera più concreta a garanzia della sicurezza all’interno del cimitero di Poggioreale, ma non solo. Le immagini saranno messe direttamente in rete e così tutto il mondo potrà in un certo senso avere gli occhi continuamente puntati su un luogo che ha una valenza non solo funeraria.

Un’area infatti, nota come il Quadrato, è riservata alle sepolture di personaggi illustri, e qui giacciono le spoglie di grandi napoletani come Nino Taranto, Mario Merola, il principe Antonio De Curtis (1898-1967), in arte Totò, e l’indimenticabile tenore Enrico Caruso (1873-1921). Proprio le tombe degli ultimi due artisti sono state bersaglio nei mesi scorsi di furti ed atti vandalici: i busti marmorei che adornavano i due mausolei erano stati trafugati e solo parzialmente rintracciati e recuperati dalle forze dell’ordine.

Il progetto prevede di sfruttare il sistema di linee elettriche già esistenti, ma nello stesso tempo metterà in gioco soluzioni e proposte innovative con particolare attenzione al problema del risparmio energetico. È stato l’assessore Paolo Giacomelli a rilasciare alcune dichiarazioni riguardo l’iniziativa, che mira a «ripristinare l’esigenza di sicurezza», fornendo in tempo reale immagini che testimoniano eventuali effrazioni o movimenti sospetti all’interno delle aree sorvegliate.

Ma quello della sicurezza sembra essere solo il livello base di questo sistema di telecamere, che in breve tempo potrebbe diventare fondamentale nella gestione di molte altre attività, dalla manutenzione alla promozione turistica.

Redazione

FOTO via: http://www.votivaflamma.it; http://www.asmara.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Napoli: defunti sotto sorveglianza

  1. Pingback: Tombe illustri sotto sorveglianza web :: VIP

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews