Napoli all’ultimo respiro, Cavani regala nel recupero la qualificazione

Cavani, suo il gol qualificazione

Napoli – Steaua Bucarest 1-0
Marcatori: Cavani 47′ s.t

Napoli – Sembrava una disfatta per le squadre italiane impegnate in Europa League, poi il lampo di Cavani che in pieno recupero regala ai Partenopei il ticket per l’ingresso alla fase finale della competizione. Una squadra qualificata su quattro resta un bottino indecoroso, è vero, ma forse è meritatamente il Napoli l’unica ad andare avanti. L’unica che ci ha creduto fino in fondo, spinta da un pubblico formidabile. Stasera erano in 50mila al San Paolo a sostenere gli undici di Mazzarri per il proseguo della corsa in Europa.

La partita è stata davvero difficile, con i rumeni sempre in dieci dietro la linea del pallone con la sola preoccupazione di non far giocare gli avversari e un Napoli decisamente sotto tono. L’assenza di Lavezzi si fa sentire eccome e la produzione di gioco è lenta e prevedibile. A dire la verità Cavani dopo 15′ minuti ha la palla d’oro per sbloccare il risultato ma calcia malamente alto sopra la traversa. Subito dopo grande contropiede della Steaua con Gardos che spreca da due passi una facile occasione.

Nel secondo tempo la gara diventa ancora più scorbutica. Molti i falli e i cartellini e poche le occasioni da gol. Al 83′ Cavani con un diagonale colpisce la base esterna del palo, ma è solo la premessa del gol partita. Al secondo minuto di recupero Hamsik dalla bandierina pesca Cavani che devia in rete per il delirio del San Paolo. Nel finale grande nervosismo ed espulsione di Cannavaro, ma il Napoli è qualificato.

Il Palermo esce vittorioso dal campo del Losanna

Losanna – Palermo 0-1
Marcatori: Munoz 39′ s.t

Losanna - Il Palermo chiude con una vittoria e 7 punti la sua avventura in Europa League. La partita era priva di veri stimoli essendo entrambe le squadre già aretmaticamente eliminate dalla competizione.
Sul campo ghiacciato di Losanna Delio Rossi schiera un “Palermo 2″ con i soli Nocerino e Cassani della squadra titolare e poi tante seconde linee ed alcuni giovani molto interessanti tra cui e Joao Pedro e Kasami, protagonista con una traversa colpita nel finale del primo tempo.

Il Rosanero giocano decisamente meglio e si rendono molto più pericolosi degli svizzeri soprattutto con Joao Pedro e Maccarone. Al 68′ il Losanna rischia di vincere la partita con Celestini, 35enne centrocampista  svizzero, che coglie la traversa con un gran destro da fuori.

Al minuto 83 la risolve Munoz, che da tempo attendeva una rete col Palermo. Calcio d’angolo di Liverani e stacco imperioso del centrale argentino con palla nell’angolo alla destra di Favre. Resta il rammarico per un’eliminazione che poteva forse essere evitata, ma il Palermo esce comunque a testa alta da un girone non facile guidato da un Cska Mosca che senz’altro dimostrerà anche nelle prossime fasi della competizione di essere una delle più quotate concorrenti per la vittoria finale.

di Davide Lopez

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews