Nairobi, in fiamme l’aeroporto internazionale

Un'immagine del vastissimo incendio pubblicata su Twitter da Citizen TV Kenya

Nairobi (Kenya) – Un vastissimo incendio si è sviluppato nella prima mattinata di oggi nell’Aeroporto Internazionale Jomo Kenyatta di Nairobi, la capitale del Kenya, per cause ancora da chiarire. Le fiamme, che hanno avvolto uno dei fabbricati viaggiatori, si sono estese con particolare rapidità e violenza ai terminal, costringendo le autorità aeroportuali e le forze dell’ordine a una evacuazione immediata, che si è tuttavia conclusa senza incidenti di rilievo.

La notizia, lanciata dalla BBC e ripresa successivamente dal portale keniota “Citizen TV Kenya”, ha visto una immediata copertura via Twitter, con il lancio dell’hashtag #JKIAFire (Jomo Kenyatta International Airport Fire), attraverso il quale lo stesso portale informativo sta ancora lanciando messaggi a coloro che si trovano nelle vicinanze della struttura aeroportuale.

In particolare, Citizen TV avvisa sia dell’estensione dei danni dell’incendio – il terminal degli arrivi e quello dei controlli per l’immigrazione sarebbero completamente distrutti – che del dirottamento di emergenza dei voli in arrivo su Nairobi verso gli altri due grandi aeroporti del paese, quello di Mombasa e di Eldoret.

Mutea Iringo, ministro del Governo e addetto alle emergenze, ha riferito in un comunicato alla stampa: «Stiamo facendo tutto il possibile per evitare una crisi dei trasporti. Al di là degli atterraggi di emergenza, tutti i voli da e per JKIA sono stati cancellati e l’aeroporto è stato chiuso al traffico».

Sul posto sono giunti i servizi di emergenza, i vigili del fuoco di Nairobi e le squadre della “multinazionale della sicurezza” G4S, un’azienda britannica che conta 620.000 dipendenti in oltre un centinaio di paesi e si occupa di gestire la sicurezza in eventi o situazioni particolarmente a rischio. L’incendio, sebbene venga tenuto costantemente sotto controllo, sembra particolarmente esteso e difficile da domare.

Stefano Maria Meconi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews