Muore Sid Watkins, storico medico della Formula 1

Dopo la morte di Ratzenberger, Watkins provò a convincere Senna di lasciare la F1

Liverpool – Se ne va un altro pezzo di Formula 1. È morto all’età di 84 anni lo storico neurochirurgo britannico Sid Watkins, responsabile medico del mondiale che per ventisette anni ha rappresentato una pedina molto importante per aumentare la sicurezza in pista per gli assi delle quattro ruote, prima del ritiro dall’attività medica nel 2005.
Originario di Liverpool, classe 1928, si laureò nel 1956 presso l’Università della sua città e nel giro di poco tempo venne contattato direttamente da Bernie Ecclestone che lo voleva come medico ufficiale e responsabile della sicurezza dei GP di F1 e iniziò a lavorare nel Circus in occasione del Gran Premio di Svezia del 1978.
Se durante gli anni di servizio Watkins ha salvato vita e carriera a molti piloti, tra cui ricordiamo gli incidenti di Berger a Imola e quello di Hakkinen ad Adelaide nel ’95 al quale evitò un possibile arresto cardiaco, ha anche visto finire le vite di tanti campioni, più o meno conosciuti. Era grande amico di Ayrton Senna e proprio 24 ore prima del tragico incidente che costò la vita al compianto tre volte campione del mondo brasiliano, appena dopo la scomparsa di Roland Ratzenberger, provò a convincerlo a lasciare tutto. «Che cosa vuoi di più? Hai vinto tre titoli iridati e sei attualmente il pilota più veloce. Andiamo a pescare», disse a Senna che, in ogni caso contestò: «Sid, ci sono cose che non possiamo controllare e non possiamo smettere di farle. Continuerò».

Nel 1994, proprio a seguito del terribile fine settimana di San Marino, Watkins è stato nominato presidente del Comitato per la sicurezza della FIA mentre nel 2002 fu investito del titolo di Ufficiale dell’Impero Britannico (Obe) dalla Regina Elisabetta e nel 2004, il Professore, divenne il primo presidente della Fondazione della Federazione per l’automobilismo nella Società, anche se l’anno successivo decise di ritirarsi completamente dal mondo della Formula 1. Solamente nel 2011, rassegnò le dimissioni da ogni incarico FIA.

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews