Movimento 5 Stelle: i collaboratori in Parlamento si scelgono online

Roberta Lombardi Movimento 5 Stelle

Roberta Lombardi (ogginotizie.it)

In attesa di capire quali saranno le sorti dell’Italia, ancora alle prese con gli esiti incerti delle urne, il Movimento 5 Stelle non sta con le mani in mano e guarda già con lungimiranza al prossimo 15 marzo, quando per la prima volta i rappresentanti eletti faranno il loro ingresso in Parlamento. Questo l’annuncio lanciato dalla chiacchierata capogruppo alla Camera Roberta Lombardi: «Il 15 marzo entreremo nelle aule parlamentari…non lasciateci soli. Cerchiamo persone che vogliano aiutarci a far uscire dal buio questo Paese da affiancare ai gruppi parlamentari di Camera e Senato. Persone pulite, trasparenti e oneste, competenti e volenterose. Un Parlamento Pulito prima di tutto dall’assunzione degli assistenti e di coloro che lavoreranno con i gruppi. Sceglieremo i migliori tra i curricula che riceveremo, perché vogliamo svolgere un lavoro eccellente».

Fedele al proprio imperativo di andare a costituire «un Parlamento pulito» – così come è possibile leggere nel titolo del post pubblicato e rilanciato sui social dalla Lombardi – il M5S è quindi in cerca di alcune figure professionali in vista dell’inizio delle attività parlamentari: nulla di meglio di una selezione tra i sostenitori del movimento lanciato da Beppe Grillo, invitati a inviare il proprio curriculum celermente all’indirizzo di posta elettronica curricula@movimento5stelle.it laddove si sentano in possesso dei requisiti richiesti. Si cercano in particolare assistenti legislativi, assistenti alla segreteria, revisori di conti regolarmente iscritti all’albo e un direttore amministrativo.

Un vero e proprio processo di reclutamento e selezione online, sostanzialmente in linea con quei principi di trasparenza e avvicinamento dei cittadini alla politica che hanno permesso al M5S di fare incetta di consensi alle urne. Eppure tra le repliche degli attivisti non mancano anche critiche all’operazione: mentre alcuni utenti discutono sull’effettiva necessità della laurea, c’è chi teme che il M5S vada così a creare aspettative lavorative importanti che non possano poi davvero tradursi in realtà.

In ogni caso, il tempo stringe e le selezioni sono già fissate per la prossima settimana. Tenuto conto della difficile situazione occupazionale in cui versa il Paese, c’è da scommettere che le candidature non mancheranno.

Mara Guarino 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews