MotoGP, Phillip Island: anteprima e orari tv del GP d’Australia

Marquez MotoGP

Marc Marquez (@marcmarquez93 via Twitter)

Phillip Island – La matematica ancora non offre certezze assolute ma, dopo il secondo posto della Malesia, Marc Marquez deve guardarsi le spalle, più che dagli avversari, solo dal commettere errori grossolani. Già in occasione del GP australiano, il rookie dei tanti record avrà infatti l’occasione concreta di laurearsi campione del mondo della MotoGP. Quasi più nulla da fare per Jorge Lorenzo che, arrivato a questo punto, deve semmai guardarsi le spalle da Pedrosa nella contesa per il secondo posto e il titolo di vice-campione.

L’Australia potrebbe in effetti almeno parzialmente riequilibrare i valori in pista di Sepang, dove oltre a Pedrosa e Marquez ha trionfato una Honda decisamente più a suo agio della Yamaha quando si tratta di avere a che fare con un clima caldo come quello malese. Oltre a Lorenzo, spera però di trarre vantaggio dal mutamento di scenario anche Valentino Rossi, cui domenica scorsa è nuovamente sfuggita la battaglia per il podio. Il Dottore vede comunque il bicchiere mezzo pieno: diminuito sotto la bandiera a scacchi il distacco dal team-mate, migliorata nettamente la sua prestazione in qualifica, Rossi guarda con ottimismo a una pista che gli ha sorriso per ben 5 volte nella massima categoria. Complice il successivo dominio incontrastato di Stoner, Valentino è in effetti l’unico attuale pilota della classe regina ad aver vinto  in Australia con una MotoGP.

Così nel 2012 – Casey Stoner, Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa: per nessuno dei tre grandi protagonisti della scorsa stagione sarà possibile dimenticare la passata edizione del GP d’Australia. Mentre Stoner festeggiava davanti al pubblico di casa la sua ultima vittoria in MotoGP prima del ritiro, Lorenzo gioiva di un secondo posto dal sapore mondiale. Sentimenti opposti in Hrc, con Pedrosa a terra e quindi costretto ad abbandonare definitivamente ogni speranza di conquistare il titolo a discapito del connazionale.

Statistiche e curiosità – Con sei vittorie consecutive e una curva a lui intitolata, il re di Phillip Island non poteva che essere Casey Stoner che, a un anno dal ritiro, scenderà nuovamente in pista davanti al pubblico di casa. Nessun ripensamento per lui: il due volte campione del mondo MotoGP sarà protagonista con Doohan e Gardner di un giro d’onore, l’ideale per festeggiare il suo ingresso nelle “leggende” della classe regina. L’ingresso nella Wall of Fame del motomondiale sarà ufficializzato proprio domenica.

Luis Salom Moto2

Luis Salom (eniracing.com)

Chi, nonostante la giovane età, ha già tutti i numeri per pensare un giorno di andare a fare compagnia a Stoner è Marc Marquez, che ha dinanzi a sé molteplici scenari per portare la matematica dalla sua parte già a Phillip Island. Se vincesse, solo un secondo posto salverebbe Lorenzo dal k.o aritmetico; se si “accontentasse” invece di un  piazzamento sul podio, il giovane talento di casa Honda dovrebbe confidare in un Jorge Lorenzo confinato ai margini della top-five per festeggiare in Australia.

Moto2 e Moto3 – Se nella classe regina i giochi iridati sono ormai quasi fatti, le cilindrate minori offrono ancora classifiche mondiali così corte da promettere battaglia sino a Valencia. In Malesia Luis Salom è tornato a vincere, ma Rins dista solo 14 punti: troppo pochi per tirare un sospiro di sollievo con tre gare ancora da disputare; in ribasso invece le quotazioni di Maverick Viñales che, con le sue 26 lunghezze di svantaggio e una lunga latitanza dal gradino più alto del podio, ha sempre meno possibilità di lasciare la Moto3 da campione del mondo. Classifica in subbuglio anche in Moto2, dove Pol Espargaro è riuscito lentamente a erodere il vantaggio precedentemente accumulato da Scott Redding, ora al comando per soli 9 punti. Da non trascurare neppure Tito Rabat, grande protagonista di questa seconda metà di stagione ma forse ormai troppo distante (28 punti) dalla leadership per poter sperare nell’iride.

Così in tv – Il fuso orario impone orari quasi proibitivi ma, come di consueto, Mediaset offrirà la copertura live integrale dell’evento. E a chi non ama le levatacce Italia Uno verrà comunque incontro offrendo la replica della MotoGP.

Venerdì 18 ottobre 2013
• ore 0.55 – Moto3 – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 1.55 – MotoGP – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 2.55 – Moto2 – Prove libere 1 (diretta Italia2)
• ore 5.05 – Moto3 – Prove libere 2 (diretta Italia2)
• ore 6.05 – MotoGP – Prove libere 2 (diretta Italia2)
• ore 7.05 – Moto2 – Prove libere 2 (diretta Italia2)

Sabato 19 ottobre 2013
• ore 0.55 – Moto3 – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 1.55 – MotoGP – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 2.55 – Moto2 – Prove libere 3 (diretta Italia2)
• ore 4.30 – Moto3 – Qualifiche (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 5.30 – MotoGP —Prove libere 4 (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 6.10 – MotoGP – Qualifiche 1 (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 6.35 – MotoGP – Qualifiche 2 (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 7.05 – Moto2 – Qualifiche (diretta Italia1 e Italia2)

Domenica 20 ottobre 2013
• ore 1.35 – Moto3 — Warm Up (diretta Italia2)
• ore 2.10 – Moto2 – Warm Up (diretta Italia2)
• ore 2.40 – MotoGP — Warm Up (diretta Italia2)
• ore 3.45 – Moto3 – Gara (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 5.20 – Moto2 – Gara (diretta Italia1 e Italia2)
• ore 7.00 – MotoGP – Gara (diretta Italia1 e Italia2)

• ore 14.00 – MotoGP – Gara (replica Italia1)
• ore 19.00 – MotoGP – Gara (replica Italia2)

Mara Guarino

Foto homepage via: @marcmarquez93 via Twitter

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews