Milano, il ritorno dei Cranberries e la nuova Dolores O’Riordan

The Cranberries live in Milano

The Cranberries live in Milano

MILANO – Il 2012 rappresenta senza dubbio un anno importante per i Cranberries, poiché ne il ritorno ufficiale sulle scene. Dopo lo scioglimento del gruppo – composto da Dolores O’Riordan, Nel Hogan, Mike Hogn e Fergal Lawler – del 2003, è arrivato quest’anno, infatti, anche il nuovo album Roses (21 febbraio 2012), che ha anticipato il loro ritorno discografico dopo una pausa di dieci lunghi, lunghissimi anni. Il gruppo era già tornato insieme per un reunion tour nel 2010, con oltre cento concerti in Europa, Nord e Sud America e Asia, e quest’anno, dopo la pubblicazione dell’attesissimo lavoro discografico, i Cranberries sono tornati a suonare in tutto il mondo. Un ritorno che, però, aveva deluso il pubblico italiano, vittima di un tour cancellato quest’estate.

Ma, a distanza di qualche mese, dopo la disillusa attesa, la band di Dolores O’Riordan è tornata finalmente ad abbracciare il pubblico italiano. I Cranberries si sono ripresentati, infatti, come promesso da tempo, sul territorio italiano, per omaggiare il loro impegno disdetto – con giustificazioni mai completamente chiarite – sistemando i loro strumenti in tre città: Padova, Milano e Roma.

Dolores si è esibita sul palcoscenico del Forum di Assago di Milano con un’espressione diversa dal solito, con un look che non nasconde l’effettivo cambiamento che c’è stato nella rockstar irlandese. D’altronde le sue ultime parole, a seguito dell’annuncio della cancellazione del tour italiano, erano state: «Il tour è stato cancellato per motivi personali che preferirei mantenere privati, questo non è un buon momento per me per iniziare un tour. Chiedo scusa ai fan e prometto che i Cranberries saranno perfettamente in forma per i nuovi concerti».

L’indiscutibile energia che risiede nella piccola, ma grande frontwoman del gruppo, in effetti, non è mancata, ma Dolores ha sorpreso il pubblico con la sua nuova eccentrica chioma biondo platino e il suo nuovo stile più originale ed appariscente del solito. Con un suo doppio cambio d’abito, che ha posto l’accento su una femminilità quasi nascosta finora, si è assistito a diversi momenti di pausa – lunghi, a onor di cronaca – in attesa di un suo ritorno sul palco, in cui il resto della band ha dovuto intrattenere i fan con assoli (forse improvvisati). Pause a parte, la rockstar non si è smentita per la sua bravura vocale, che da sempre la distingue da qualsiasi altra cantante rock. La sua incredibile voce ha, infatti, regalato al Forum momenti magici, grazie a continui e difficilissimi virtuosismi vocali, con note altissime e improvvisi cambi di tonalità.

Protagonisti della scaletta sono stati cinque brani del nuovo album - Conduct, Losing My Mind, Schizophrenic Playboys, Show Me e Tomorrow - più qualche vecchio successo come Put me down, Analyse, Linger, Salvation, Zombie, Promises e Dreams. Sorprendente la compattezza della band e la semplicità dello spettacolo, che il pubblico milanese ha apprezzato calorosamente sin dall’apertura del concerto e per tutta la sua durata

Sonia Carrera

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews