Milano, due ragazzi precipitano dal settimo piano di un palazzo

Tragedia nella notte a Milano, dove due giovani precipitano dal settimo piano di un palazzo: lei muore sul colpo, lui dopo essere stato ricoverato

Il palazzo in via Novaro 16, zona Affori, Milano

Il palazzo in via Novaro 16, zona Affori, Milano

Milano – Tragedia nel capoluogo lombardo: nella notte sono morti due giovani, di diciannove e vent’anni, precipitati dal settimo piano di un palazzo in zona Affori, in Via Novaro 16. Un ragazzo e una ragazza, lei è morta sul colpo, lui dopo essere stato trasportato all’ospedale San Gerardo di Monza e ricoverato in gravissime condizioni.

LE PRIME RICOSTRUZIONI – Secondo le prime ricostruzioni si ipotizza un suicidio-omicidio: il ragazzo non era nuovo a questo genere di esperienze. L’anno scorso aveva tentato di buttarsi nel vuoto allo stesso identico modo, tentando il suicidio e salvandosi per miracolo. La polizia teme che abbia fatto lo stesso anche questa volta, trascinandosi dietro la fidanzata.

Secondo le  prime fonti, i due sarebbero precipitati dal settimo piano di una palazzina, atterrando in un cortile interno, nella zona dei box, quindi nel seminterrato.

L'ospedale San Gerardo di Monza dov'è stato ricoverato il ragazzo prima di morire

L’ospedale San Gerardo di Monza dov’è stato ricoverato il ragazzo prima di morire

SUICIDIO – OMICIDIO? – Le ipotesi delle Forze dell’Ordine sembrano trovare conferma nelle testimonianze dei vicini, in particolare nelle parole di una donna, una giovane modella inglese che vive dirimpetto all’appartamento da dove sono precipitati i due ragazzi, che ha dichiarato: «Lui l’ha trascinata giù. Quando abbiamo sentito il rumore pensavamo fosse un colpo di pistola, ma la polizia lo ha escluso».

Una inquilina del palazzo dove si è consumata la tragedia ha raccontato qualcosa di simile: «Gridava aiuto, aiuto. Era mezzanotte e mezza circa. Abbiamo chiamato la polizia e poco dopo abbiamo sentito un rumore terribile. Un tonfo incredibile, agghiacciante. A questo punto credo che fosse la sua fidanzata. Di recente sembra che si fossero lasciati».

Al piano terra del condominio dove è avvenuto il fatto, c’è un bar i cui clienti conoscevano di vista il ragazzo. A quanto pare, secondo le loro testimonianze, il giovane era di origini brasiliane ed era stato adottato. Nonostante ciò, conduceva una vita tranquilla e agiata – i suoi genitori non avevano infatti problemi economici – ma nonostante questo, lo scorso anno era rimasto in piedi sul cornicione per un’ora, finché un vigile non era riuscito a distrarlo per un attimo e un collega l’aveva tratto in salvo.

Mariangela Campo

@MariCampo81

Foto: www.google.com

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews