Micheal Snyder, un anno di “Truman Show” per scovare il diabete

Roma – Uno studio durato quattordici lunghi mesi e che ha permesso di scovare il diabete fin dalla sua formazione. È quanto è successo al genetista Michael Snyder della Stanford University, che ha condotto una curiosa ricerca proprio su se stesso.

L’uomo si è sottoposto a un costante controllo, ma a differenza del protagonista del fil “The Truman Show” che viveva inconsapevolmente sotto l’occhio della telecamera, Snyder era invece ben conscio di quanto stava sottoponendo sotto la lente del proprio microscopio. La sua salute è stata monitorata costantemente da un gruppo di biologi, i quali hanno analizzato il genoma del genetista, al fine di verificare quali fossero le malattie verso le quali l’uomo aveva una naturale predisposizione.

«Avevamo bisogno di qualcuno che fosse sempre a disposizione per i necessari prelievi e controlli – ha affermato Snyder – ma soprattutto non potevamo rischiare di mandare all’aria tutto il lavoro se avessimo scoperto qualcosa di spiacevole sulla salute del nostro volontario e lui si fosse ritirato». «Io ero la persona più adatta – ha proseguito il genetista della Stanford University – perché certo non mi sarei tirato indietro. In più sono curioso: non mi è sembrato sgradevole né imbarazzante stare sotto al microscopio, volevo vedere che cosa mi sarebbe successo».

Le frequenti analisi hanno evidenziato come Snyder fosse esposto a un maggior rischio di carcinoma delle cellule basali della pelle e al colesterolo alto. Ma ciò che è stato sorprendente, era come il suo profilo genetico segnalasse la forte probabilità di ammalarsi di diabete di tipo due. Osservando da vicino la malattia fin dai suoi primi sviluppi, Snyder ha potuto cambiare stile di vita e dieta, curando in maniera naturale la glicemia, senza dover ricorrere a dei farmaci. Questa ricerca è stata anche pubblicata nella rivista scientifica Cell.

Angela Piras

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews