Meteoriti sull’Italia, stanotte la pioggia di maggio

La Terra attraversarà questa notte i detriti della cometa 209P/Linear: meteoriti sull'emisfero settentrionale e sulla Luna, per uno spettacolo mai visto

meteoriti

Emisfero settentrionale e luna coinvolti dalla nube di detriti (corriere.it)

Non saranno le Lacrime di san Lorenzo ma la pioggia di meteoriti di questa notte promette di essere altrettanto spettacolare: il nostro pianeta, infatti, attraverserà una densa nube di detriti che, precipitando nell’atmosfera, daranno vita a uno spettacolo che secondi molti esperti sarà davvero indimenticabile.

209/P LINEAR – Questo è il nome della cometa, che sta lasciando una scia di polveri e residue nel sistema solare; il blocco di ghiaccio e roccia, infatti, perde letteralmente i pezzi nel suo viaggio attorno al Sole e oggi toccherà alla Terra incrociare questa nube di pietre vaganti che, precipitando al suolo, danno vita allo spettacolo della pioggia di meteoriti, che prenderà il nome di Camelopardalidas, dalla costellazione della Giraffa, al centro della zona di osservazione individuata.

NOTTE FONDA – Non sarà un’osservazione comodissima per gli osservatori italiani: la pioggia, visibile sul nostro paese, è prevista tra notte fonda e le prime luci dell’alba, quando quasi tutti preferiscono dormire. Senza le ferie e le miti temperature di agosto, inoltre, l’osservazione si farà ancor più una questione di specialisti.

LA LUNA – Il supposto coinvolgimento della Luna, il nostro satellite naturale, dovrebbe essere almeno altrettanti spettacolare. A raccontarlo è l’osservatorio Perinaldo di Imperia, che ha spiegato come diversi modelli prevedano impatti dei meteoriti sulla superfice lunare, visibili come piccoli lampi sullo sfondo scuro. In Italia la Luna sorgerà alle 3.30, quindi ci saranno a disposizione solo un paio d’ore scarse prima che la luce solare copra per intero lo spettacolo.

meteoriti

Pioggia di meteoriti sull’Italia (citynews.it)

FREQUENZA E LOCALIZZAZIONE CELESTE – A stupire di questi meteoriti di maggio dovrebbe essere soprattutto la frequenza, stimata in oltre duecento passaggi al minuto. Per questo l’evento, che era atteso da anni dagli astronomi, è senza precedenti.
Il passaggio dovrebbe avvenire da qualche parte al di sotto della Stella polare e dovrebbe interessare per intero l’emisfero settentrionale.

ASTRONOMIA 2.0 Gli astronomi, all’avanguardia nella ricerca scientifica, sono in prima linea anche per la diffusione web dell’evento. La Nasa, insieme a Slooh, renderà possibile una diretta in live streaming di questo evento, che sarà possibile seguire anche dal sito del Virtual telescope project.

COMETA OTTOCENTESCA – La cometa 209P/Linear è in realtà periodica, quindi tornerà a farsi vedere nella regione interna del sistema solare, tra cinque anni; questa occasione, però, sarà irripetibile entro breve tempo, perché la Terra sta ora attraversando la nube lasciata dalla cometa nel 1800. Gli scenziati del progetto Lincoln avevano previsto questa possibilità già tre anni fa, annunciando così in anticipo questa pioggia di meteoriti.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews