Meningite in Toscana, i consigli del Ministero della Salute

Nella giornata di ieri il Ministero della Salute ha emanato un circolare in seguito ai diversi casi di meningite riscontrati in Toscana

meningite

In una circolare emanata ieri, il Ministero della Salute ha fatto il punto sull’emergenza meningite in Toscana, esprimendo alcuni consigli per chi ha intenzione di recarsi nella regione per brevi o lunghi periodi

Aumentano i casi di meningite in Toscana, una situazione che ha portato il Ministero della Salute ad emanare una circolare rivolta a chi decide di recarsi nella regione. Per chi compie viaggi piuttosto frequenti, l’invito è di optare per la vaccinazione contro il meningocco C, mentre a chi vi si reca solo saltuariamente si consiglia di evitare luoghi chiusi e affollati, come ad esempio le discoteche. «Nel 2015 – afferma il sito del Ministero – sono stati segnalati al sistema di sorveglianza nazionale trentuno casi, inclusi sei decessi (in confronto ai due del 2014 e ai tre del 2013). Nel 2016 sono stati registrati dodici casi di malattia invasiva da meningococco C, di cui quattro con esito fatale».

IL PROGRAMMA DELLA REGIONE – Numeri presi molto seriamente dalle autorità regionali, che hanno deciso di varare un programma di vaccinazione straordinario, all’interno del quale ai medici di base è stato posto l’obiettivo di copertura del 75% dei propri assistiti tra gli undici e i vent’anni e del 50% di tutti gli assistiti, da raggiungere possibilmente entro la fine di aprile. In particolare, l’attenzione si concentrerà sulla zona compresa tra Firenze, Pistoia, Prato ed Empoli, mentre è  stato reso noto che non ci sono stati casi provenienti da regioni limitrofe.

LA COLLABORAZIONE DELLE ALTRE REGIONI – Tuttavia, le misure previste dal Ministero hanno riguardato anche le altre regioni del Paese, invitate a mettere a disposizione la vaccinazione, con le stesse modalità previste in Toscana, per coloro che intendono recarsi per periodi lunghi e continuativi nell’area posta sotto osservazione. Oltre che in Italia, diversi casi di meningite sono stati segnalati in Gran Bretagna, dove una petizione lanciata per estendere la vaccinazione contro il Meningococco C, lanciata da una mamma di una bambina di tre anni colpita dalla malattia, è stata però rifiutata dal governo, che ha giustificato la decisione con la mancanza di fondi.

Carlo Perigli

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews