Maya: meno nove alla fine del mondo, come si prepara l’umanità?

Mancano solo nove giorni alla fatidica data del 21/12/2012

Roma – Ci siamo. Solo nove giorni ci separano dalla fatidica data che segnerà la fine del mondo. In vista di tale ricorrenza profetizzata dai Maya, in tanti hanno cercato una soluzione per sopravvivere all’imminente Apocalisse, arrivando addirittura a costruire una nuova arca di Noè o rifugiandosi in luoghi sicuri come i bunker.

Altri ancora, forti della convinzione che il mondo finirà tra qualche giorno, hanno investito i propri risparmi per raggiungere i migliori atolli o comunque posti da sogno per dire addio nel modo migliore alla vita terrena. C’è da dire che la profezia Maya ha incentivato gli operatori turistici a proporre curiose offerte last minute e spingere anche i più scettici a partire.

Tuttavia qualcuno, con la scusa dell’imminente fine mondo, ha deciso di dare una svolta alla propria vita, e vivere al massimo questi presunti ultimi giorni. In tanti infatti vorrebbero salutare la vita terrena togliendosi lo sfizio di esaudire un frequente desiderio a luci rosse, ossia il tradimento meglio ancora se con un ménage à trois. A rivelarlo un sondaggio realizzato da un sito di dating online Incontri-ExtraConiugali.com, che anche senza l’occasione della profezia dei Maya, fa incontrare chi è alla ricerca di un’avventura fuori dal proprio matrimonio o da un legame sentimentale. L’indagine svelata dal sito web ha riguardato un campione di 2.000 persone tra i 18 e i 65 anni. Dai dati raccolti emerge che non solo gli intervistati sarebbero disposti a tradire il partner, ma anche che circa il 36% degli uomini e il 29% delle donne sarebbero pronti a un ménage à trois prima dell’inevitabile Apocalisse. Un modo a dir poco piccante per concludere la propria vita.

Uomini e donne sognano di dire addio alla vita terrena tradendo il proprio partner, meglio se in un mènage a trois

A risultati simili è giunto anche il sito firstaffair.com, secondo il quale l’incontro amoroso più desiderato sarebbe quello con due partner dell’altro sesso. Un sondaggio che è stato riportato anche dal quotidiano tedesco Bild. In mancanza della possibilità di esaudire quest’ultimo desiderio, allora le donne preferirebbero stare con il proprio partner, gli uomini invece sceglierebbero comunque di far nuove conquiste. Il desiderio irraggiungibile resta sempre il personaggio famoso: Jessica Alba e Angelina Jolie per gli uomini, Johnny Depp o George Clooney per le donne.

E se da un lato alcuni scelgono di tradire il proprio partner, altri invece hanno deciso di convolare a nozze oppure di riscoprire la fede. Sembrerebbe infatti che l’approssimarsi del 21 dicembre abbia spinto tanti a fare i conti con la propria coscienza ed esaminare tutti i peccati commessi. Come confermato dal quotidiano Libero, in molti hanno affollato le parrocchie del milanese in cerca di un prete per la confessione. Tuttavia tra gli uomini di chiesa c’è la speranza che le numerose richieste di confessione siano legate al Natale.

Non solo tradimenti e riscoperta della fede. È nata infatti una convinzione ben più curiosa, ossia che la fine del mondo sia da attribuire al dilagante fenomeno del Gangnam Style. La canzone e il video del coreano Psy sono state un vero successo in tutto il mondo, ma agli occhi dello studioso William Leroy, questo non sembra altro che il segno dell’imminente Apocalisse. A mettere in allarme Leroy, la forte somiglianza tra parte del testo cantato dal coreano e un verso del profeta Nostradamus. Il balletto di Psy e il suo impersonare un cavallerizzo evocherebbe proprio i versi illustri. A entrare in gioco anche le visualizzazioni del video di Gangnam Style, che a quanto pare sfiorerà il miliardo proprio il 21 dicembre. E se l’Apocalisse non dovesse arrivare, di sicuro ci sarà almeno la colonna sonora per festeggiare la scampata fine del mondo.

Nell’attesa intanto, diversi ristoranti stanno preparando una golosa cena per attendere lo scoccare della mezzanotte gustando tante specialità. Un modo certo di esorcizzare la paura che tra il sapere e il non sapere è nascosta in ognuno di noi, ma se la fine del mondo dovesse davvero arrivare allora meglio mangiarci su e morire a pancia piena.

Angela Piras

Foto: corriereuniv.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews