Maurizia Paradiso, la lotta alla leucemia raccontata a Le Iene

Icona degli anni ottanta, a Maurizia Paradiso da qualche mese è stata diagnosticata la leucemia. Una quotidianità complicata, che ha raccontato a Le Iene

maurizia paradisoConduttrice, venditrice televisiva e attrice porno degli anni ottanta, di cui è stata indubbiamente uno dei volti più popolari, Maurizia Paradiso ora sta vivendo uno dei momenti più drammatici della sua vita. Qualche mese fa le hanno diagnosticato una leucemia particolarmente aggressiva, che la costringe a vivere in uno stato di isolamento per venticinque giorni al mese, con cicli di chemioterapia le cui sedute a volte raggiungono anche le ventiquattro ore. La sua storia è stata raccontata da Le Iene nella puntata andata in onda ieri sera.

L’ANGOSCIA DI MAURIZIA - «Io la notte non dormo – ha raccontato la presentatrice – Prendo le pastigliette perchè ho paura, se poi mi addormento e non mi sveglio più? Ho passato i primi dieci giorni a piangere. Non è un reparto in cui uno si fa male a un piede – ha proseguito – Qui una persona ha bisogno di sentirsi viva. Ho ancora molto da dare, non voglio andarmene». Poche visite finora, tra cui il suo parrucchiere e l’amica Vladimir Luxuria, ma ancora nessun parente.  «Non ho ricevuto una visita neanche di mio fratello – ha dichiarato la Paradiso – se non un tentativo (suo) – dopo trentatré giorni. Ha scritto all’ospedale, ma ho detto no, non sei venuto in trentatre giorni, posso fare a meno di te».

LA PROMESSA - Secondo i medici la malattia è in fase di regressione, ma la situazione di Maurizia Paradiso rimane particolarmente delicata. L’assenza di globuli bianchi la tiene in pericolo costante, costringendola a vivere in isolamento e gli eventuali visitatori, che possono entrare uno alla volta, devono essere protetti dalla testa ai piedi. Una quotidianità difficile da accettare, complicata anche dalla perdita dei capelli, che l’attrice ha preferito rasare prima di iniziare a perderli per via della chemioterapia. Ma Maurizia Paradiso nella vita non è mai stata disposta alla resa; «ce la devo fare - ripete di fronte alla telecamera - vi prometto che ce la faccio».

Carlo Perigli
@c_perigli

foto: fanpage.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews