Londra impone multa salata a chi sputa per terra. Ma perché lo si fa?

Il prossimo giovedì i comuni londinesi decideranno l'entità definitiva della nuova multa per chi sputa per terra. Ma cosa c'è dietro questo atteggiamento?

(Fonte foto: www.palermomania.it)

(Fonte foto: www.palermomania.it)

Londra – Le amministrazioni comunali di Londra hanno deciso di imporre una multa per chi sputa per terra. La riunione definitiva per stabilire l’entità della multa per chi sputa per terra si svolgerà il prossimo giovedì, e la stampa nazionale fa sapere che, molto probabilmente, verrà inserito, in questo nuovo pacchetto, anche il divieto – con relativa multa – per chi gioca a calcio nei parchi pubblici.

SPUTARE PER TERRA, PERCHE’? – L’entità della multa per chi sputa per terra si aggirerà intorno alle ottanta sterline, circa cento euro, ad eccezione di coloro che possono provare di avere il bisogno fisiologico di farlo, per esempio per una malattia. Per tutti gli altri, lo sputare per terra verrà visto semplicemente come un comportamento antisociale da punire con una multa.

Ma, sia che si sia favorevoli alla nuova legge britannica o meno, viene da chiedersi: perché sputare per terra? La risposta non è così scontata come sembra. La psicologa e psicoterapeuta Rita Gagliardi scrive sul blog di medicitalia.it che l’atto di sputare per terra riguarda soprattutto i giovani e in generale gli uomini. È risaputo che non si tratta di un bisogno fisiologico innato negli esseri umani, tranne che per qualche rara eccezione come una specifica malattia, eppure lo si vede fare continuamente: quanti di noi hanno assistito allo sputo per terra sul marciapiede di un giovane o, addirittura, di un intero gruppo di ragazzi?

Asamoah sputa in campo (Fonte foto: www.sport.sky.it)

Asamoah sputa in campo (Fonte foto: www.sport.sky.it)

Ebbene, sembra che sputare per terra abbia il significato, conscio o inconscio, di “liberare”: liberarsi da qualcosa di pericoloso o dannoso per l’organismo. Dunque, sputare per terra significherebbe «liberare se stessi da una brutta sensazione o da una paura paralizzante». Non solo: secondo la dottoressa Gagliardi e molti sociologi l’atto dello sputare per terra rivelerebbe anche l’appartenenza ad un gruppo o, meglio, la “marcatura del territorio”, un po’ come fanno gli animali con la pipì. Un modo per apparire più forti, per questo si sputa per terra soprattutto quando si è in gruppo.

L’USO PUBBLICO DELLO SPUTO NEL CALCIO – Quante volte abbiamo visto sputare per terra i giocatori durante una partita di calcio? Addirittura i portieri sputano sui guantoni: c’è chi dice che lo facciano affinché il pallone non scivoli dalla presa, ma ci sono quelli che affermano si tratti di un gesto scaramantico, portafortuna.

Eppure, durante una partita di calcio vedere sputare per terra i giocatori sembra quasi una cosa naturale: un loro atteggiamento proprio. Lo fanno dopo aver battibeccato con l’arbitro o con un guardalinee, dopo aver subito un goal o dopo essersi beccati un cartellino giallo o rosso. Dunque, lo sputare per terra diventa una forma di concentrazione, una ri-preparazione alla continuazione del match: è ovvio che poi centinaia di giovani si sentano obbligati ad imitare i loro eroi in campo. Perciò l’uso pubblico dello sputo da parte degli sportivi in generale rinforza enormemente questo atteggiamento nei giovani che emulano i loro eroi.

Mariangela Campo

@MariCampo

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Londra impone multa salata a chi sputa per terra. Ma perché lo si fa?

  1. avatar
    Erlkonig 25/02/2016 a 14:49

    In realtà per sforzi fisici prolungati, sopratutto in ambito agonistico, la salivazione può diventare davvero eccessiva e questo è a parziale discolpa dei giocatori, i quali. COMUNQUE, potrebbero limitare di parecchio questi gesti di inciviltà. Diverso è il discorso dei giovani, che non hanno davvero alcuna esigenza di farlo se non quella citata nell’articolo (e anche perchè fa figo, diciamolo). Sensibilizzare l’opinione pubblica e cominciare già nelle scuole a far capire che lo sputo interra, oltre che indecoroso, è potenziale veicolo di malattie e quindi un problema sociale. Accompagnare questa sensibilizzazione alle multe può essere un buon sistema. Nella mia città non passa un metro senza vedere sputi e la cosa ormai mi sta veramente dando sui nervi.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews