Lombardi chiude sui divorziati: era solo telefonata personale del Papa

La falla aperta da Francesco subito richiusa dall'ufficio stampa: si trattava di "conversazioni private", la linea non cambia. Eppure qualcosa vacilla

divorziati

Papa Bergoglio apre alla comunione sui divorziati, l’ufficio stampa chiude

Città del Vaticano – Il Papa apre alla Comunione per i divorziati risposati, ma solo in privato e non è dottrina, anzi: questo sembra essere quanto emerso dalla nota stampa di oggi, dove padre Federico Lombardi, gesuita anch’esso, ha affrontato la notizia di ieri circa un’apertura, al telefono, di papa Bergoglio sulla Comunione ai divorziati.

AVANTI E INDIETRO – Francesco fa, Lombardi frena: questo sembra essere l’approccio comunicativo della Santa Sede, con un ufficio stampa sempre più affaticato nel tener testa alla comunicazione imprevedibile del Pontefice. L’ultimo caso è proprio quello della Comunione a chi, dopo un divorzio, ha contratto un nuovo matrimonio civile: al telefono con una donna che gli aveva scritto, Francesco aveva aperto al suo accostarsi all’Eucarestia. La distanza dalla Comunione è fonte di sofferenza per molti cattolici il cui matrimonio è fallito e questo non di rado comporta un allontanamento dalla Chiesa e dalla Fede: se molti sacerdoti già da tempo lavorano sul tema rispettando con intelligenza le norme, un’apertura papale non s’era mai sentita.

SVOLTE CONTROLLATE – Proprio per tamponare la notizia, che era stata prontamente riferita ai media dalla stessa donna, oggi padre Lombardi ha spiegato che le conversazioni private del Papa rientrano «nell’ambito proprio dei rapporti personali» e la loro «amplificazione mediatica» può essere «fonte di fraintendimenti e confusione». Tradotto dalla lingua dell’ufficio stampa cauto, oltre che papale: la conversazione di Francesco non fa dottrina, è solo una nota personale rivolta a quel singolo caso. Nulla a che vedere con il ministero papale.

divorziati

Francesco e il suo magistero telefonico: cosa cambierà?

TELEFONATE PRIVATE – I dialoghi telefonici di Francesco, insomma, restano di Jorge Mario Bergoglio e non del Papa, sembrerebbe essere la linea ufficiale vaticana. «Parecchie telefonate hanno avuto luogo, nell’ambito dei rapporti personali pastorali del papa Francesco. Non trattandosi assolutamente di attività pubblica del Papa non sono da attendersi informazioni o commenti da parte della Sala Stampa», ha poi aggiunto padre Lombardi, nella nota diffusa proprio oggi.

INSEGNAMENTI – La nota del portavoce, però, sembra spingersi al confine con il tema stesso in oggetto: la Comunione ai divorziati risposati. Se finora l’insegnamento della Chiesa era stato netto e chiaramente predicato, questa conversazione del Papa sembra poter riaprire il dibattito. Il gesuita, quasi a volerlo fermare, spiega che non c’è nulla di cui “preoccuparsi”: «Ciò che è stato diffuso a questo proposito, uscendo dall’ambito proprio dei rapporti personali, e la sua amplificazione mediatica conseguente, non ha quindi conferma di attendibilità ed è fonte di fraintendimenti e confusione – ha scritto Lombardi – È perciò da evitare di trarre da questa vicenda conseguenze per quanto riguarda l’insegnamento della Chiesa».
Ma questa corsa alla difesa dopo una semplice telefonata sembra voler dire tutt’altro.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews