Libia. Arrestato Al-Saadi Gheddafi. Si trovava in Niger

ROMA – Il figlio di Muammar Gheddafi, Al-Saadi Gheddafi, sarebbe stato arrestato dalle autorità del Niger, luogo dove Al-Saadi si era rifugiato dopo le prime fasi della guerra civile e nel quale aveva trovato asilo. Scattato l’arresto dopo che in un’intervista televisiva aveva annunciato che era imminente una rivolta in Libia.

La notizia è stata data da Mohammed al Hareezi, portavoce del Consiglio Nazionale di Transizione al potere in Libia. «Il passo è avvenuto dopo contatti fra i due paesi».

Al Saadi Gheddafi è noto in Italia per essere stato calciatore in serie A nel Perugia. Venerdì scorso era stato raggiunto telefonicamente da Al Arabiya per una intervista: alle domande dei giornalisti Al Saadi aveva affermato che «la rivolta sta crescendo in Libia». Non solo, il figlio del Colonnello ha anche ammesso di avere contatti giornalieri con molti gruppi di miliziani libici lealisti. «Molti continuano a lavorare con noi».

Al-Saadi ha pagato molto care queste affermazioni al punto che il Cnt ha subito chiesto a Tripoli la consegna del figlio di Muammar Gheddafi e di altri esuli libici. A settembre il Niger aveva respinto l’estradizione di Al-Saadi e ora bisognerà verificare l’effettiva veridicità dell’arresto del figlio del Colonnello.

Stefano Gallone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews