Letteratura & Co. Calendario per il popolo migrante che ama i libri

Fiera del Libro di Bruxelles: Italia ospite d'onore (info-network.net)

Cari amici lettori e biblionauti, quale modo migliore per salutare l’arrivo della bella stagione se non con un pieno di libri? E’ possibile in questo mese di marzo perché davvero tanti sono gli eventi dedicati al mondo della letteratura e dell’editoria. Non solo in Italia, ma sempre con il nostro Paese in primo piano.

E’ il caso della 42° edizione della Fiera del Libro di Bruxelles (Foire du Livre, www.flb.be), iniziata ieri e aperta fino al 5 marzo. L’Italia è ospite d’onore della kermesse e della letteratura nostrana saranno messi in luce tanti aspetti, a partire dal grande talento narrativo di romanzieri come Gianrico Carofiglio, Stefano Benni o Simonetta Agnello Hornby che insieme a tanti altri saranno presenti per scambi e incontri con il pubblico. Nella città belga arriverà anche Antonio Pennacchi. A Bruxelles, sede degli organi direttivi dell’Unione Europea, l’Italia sarà quindi scoperta non solo come entità politica e istituzionale, ma come motore di cultura libraria a 360°: nel ricco calendario sono infatti previsti eventi di approfondimento anche della produzione fumettistica – vero filone ormai autonomo in veste di riconosciuto genere letterario – rappresentata da editori come Fandango, Beccogiallo o Coconico Press. Lato da non sottovalutare della presenza italiana a Bruxelles è quello delle traduzioni in francese di autori nostrani: per avvicinare il pubblico francofono, in fiera sarà possibile entrare in contatto anche con tutte le case editrici che hanno acquistato i diritti su opere in prosa o in poesia che, amatissime in patria, hanno ancora tanto da trasmettere anche fuori dai confini nazionali.

Ma torniamo a ‘casa’ e vediamo quali sono gli appuntamenti sparsi per lo Stivale, partendo dalla capitale. Si apre il giorno della festa della donna Libri Come, la festa del libro e della lettura ospitata fino all’11 marzo all’Auditorio Parco della Musica (www.auditorium.com). E’ il terzo anno consecutivo per questa importante kermesse che si sta sempre più delineando come evento cruciale dell’offerta cultural-libraria romana: in 4 giornate si concentrano un numero impressionante di conferenze e incontri con gli autori – tra le punte di diamante quest’anno l’irlandese John Baville e il filosofo Tzvetan Todorov – dibattiti e tavole rotonde di confronto, laboratori e workshop, lectio magistralis e mostre ‘bibliofile’ come l’installazione di Alicia Martin (sorprendenti sculture di libri…) oppure quella di ritratti di scrittori realizzati da Tommaso Pincio. E che dire di Bookshelfporn, collezione di fotografie delle più belle librerie del mondo. Consultare il calendario degli eventi per scoprire quando poter incontrare il proprio beniamino scegliendo tra Niccolò Ammaniti, Andrea Camilleri, Alessandro Baricco, Giorgio Faletti, Alicia Gimenez Bartlett, Carlos Ruiz Zafòn, Marco Travaglio, Massimo Cacciari e tanti altri.

Libri molto particolari saranno quelli esposti invece a Milano, al Palazzo della Permanente, dal 16 al 18 marzo. Torna infatti nel capoluogo lombardo la Mostra del Libro Antico, giunta alla XXIII edizione, con una mole di tesori cartacei che solo mettendo insieme i fondi di parecchie librerie sarebbe possibile ammirare tutti insieme. Respiro internazionale per un appuntamento che richiama bibliofili, e librerie antiquarie, da tutta Europa: la galleria degli espositori consultabile dal sito della manifestazione (www.mostradellibroantico.it) permette di avere un assaggio di tutto il meglio presente sul mercato, dal manoscritto ai prodotti editoriali del Novecento (affiches, fotografie, prime edizioni di pregio, libri d’artista). Qualche esempio? La Libreria Pregliasco di Torino avrà nel suo stand un raro esemplare del De Consolatione Philosophiae di Boezio (1474) di cui sono noti solo 5 esemplari al mondo, mentre nella Libreria Philobiblon di Milano troverà spazio un volume che pare unico al mondo: una copia de La rapina di Proserpina di Livio Sanuto (1551) eccezionalmente impresso su carta di colore azzurro.

La locandina della Fiera di Bologna dedicata all'editoria per ragazzi (dal sito della manifestazione)

Bologna protagonista invece nel settore di editoria per ragazzi con la Chidren’s Book Fair dal 19 al 22 marzo.  All’evento la nostra Redazione cultura dedicherà un approfondimento a cura di Marina Cabiati, ma per chi proprio non sa resistere alla tentazione e cerca un’anteprima per pianificare la visita si rimanda alla home page ufficiale www.bolognachildrensbookfair.com e si offre una piccola anticipazione: il Portogallo sarà il paese ospite d’onore di questa edizione nella sezione riservata agli illustratori e una mostra (Como as cerejas – Come le ciliegie) sarà allestita per mostrare al pubblico molte tavole originali realizzate dai più bravi disegnatori di libri per ragazzi, sia già affermati e noti al pubblico, sia giovani talenti emergenti.

L’offerta libraria e letteraria di marzo non si esaurisce però con questi eventi. Si segnalano come degni di particolare interesse due appuntamenti che ruotano attorno ad un tema comune – e molto attuale – come quello dell’editoria digitale e dell’applicazione delle nuove tecnologie nell’ambito dell’universo librario: a Rimini dall’1 al 3 marzo si svolge la II edizione di Ebook Lab, mostra-convegno per conoscere ed approfondire quando di piùattuale offre  la tecnologia digitale in campo editoriale; a Milano il 15 e 16 marzo si incontrano invece i bibliotecari presso la Fondazione Stelline per confrontarsi sull’impatto che nuove soluzioni librarie come l’ebook hanno sulla biblioteca  e sul suo pubblico (www.convegnostelline.it).

Il Festival di Filosofia di Gallarate

Ancora libri, questa volta di filosofia, al centro della VI edizione del Festival di filosofia di FILOSOFarti di Gallarate. La cittadina in provncia di Varese dall’1° all’11 marzo mette in pensiero umano in primo in piano dopo aver scelto il tema su cui concentrarsi: Il corpo e i sensi. Curato dal Teatro delle Arti di Gallarate, è un evento che vede la partecipazione congiunta di numerose istituzioni (dall’Amministrazione comunale all’Università dell’Insubria o quella della TerzaEtà) accomunate dalla voglia di portare la filosofia tra la gente affidando il delicato compito a chi della materia se ne intende davvero. Ecco quindi specialisti di settore come Enrico Berti, Michele di Francesco, Fabio Minazzi, Maria Grazia Boracchi, Franco Trabattoni, Ferruccio Locarno: gli appuntamenti più impegnativi e ‘profondi’ – come i seminari e le lectio magistralis – avranno un corollario più leggero ma non meno interessante fatto di mostre ed eventi di danza o teatro. C’è anche Vincenzo Salemme con L’astice al veleno mercoledì 7 marzo alle 21 al Teatro delle arti. Tutto il programma su www.filosofart.it.

Per tutto ciò che abbiamo dimenticato o tralasciato ci affidiamo alle segnalazioni dei lettori che saranno pubblicate come commenti a questo articolo. Scriveteci e raccontateci le vostre scoperte biblionautiche…per u marzo pieno di libri.

Laura Dabbene

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews