Leone morto nel congelatore di un ristorante: ‘E’ cibo per i cani’

Un leone morto nel congelatore di un ristorante, conservato accanto a comuni alimenti e usato come cibo per cani. E per il ristoratore neanche una multa...

leone-morto-congelatore-ristorante-cibo-cani

Il fotomontaggio del Mirror: sarà stata questa la scena presentatasi agli occhi dell’ispettore? (mirror.co.uk)

Scoperta scioccante in un ristorante in Inghilterra, durante un’ispezione di un addetto al controllo igienico-sanitario. Il cadavere di un leone è stato ritrovato nel congelatore di un locale da Ian Brightmore, direttore dell’ufficio di tutela della salute del distretto di Chichester nel Sussex occidentale, storica contea meridionale dell’Inghilterra. Il leone morto era stato stoccato a corpo nudo nel congelatore senza alcuna protezione, in mezzo a cibi che sarebbero stati poi prelevati, cucinati e serviti alla clientela del ristorante.

CARNE DI LEONE COME CIBO PER CANI - La scoperta inquietante è stata rivelata da Brightmore senza confessare l’effettiva ubicazione del ristorante, ma solo spiegando l’accaduto. Il direttore dell’ufficio di tutela della salute ha raccontato al «Mirror» di essersi imbattuto nel corpo di un leone congelato in un freezer, mentre effettuava un’ispezione in un ristorante in una zona non meglio precisata. Il proprietario del ristorante ha spiegato che il corpo dell’animale, già morto, gli era stato donato dai proprietari di uno zoo nelle vicinanze del ristorante e gli sarebbe servito come cibo per i propri cani.

NESSUNA INFRAZIONE - Brightmore ha ammesso di essersi trovato in seria difficoltà nel rilevare l’infrazione perché, di fatto, infrazione non c’era. In assenza di uno specifico quadro normativo nel codice legislativo inglese – e non essendoci nessun precedente – l’ispettore ha dovuto espletare la comune prassi utilizzata per tutti i ristoranti: chiedere la cooperazione del gestore del ristorante nel rimuovere il corpo estraneo dal congelatore, in quanto nello stesso posto erano stoccati alimenti destinati al consumo umano.

A seguito della collaborazione del ristoratore, l’ufficio di tutela della salute non ha neanche emesso un verbale di notifica dell’accaduto. Brightmore ha salutato il proprietario del ristorante e gli ha ricordato di non stoccare più negli stessi ambienti alimenti dedicati al consumo umano e cibi per animali, soprattutto se così “particolari”. Il ristorante non ha rimediato neanche una multa o un giorno di chiusura. Ma la voglia di andare a cena in un ristorantino tipico inglese, probabilmente, è passata a parecchi.

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Leone morto nel congelatore di un ristorante: ‘E’ cibo per i cani’

  1. avatar
    pierluigi 11/09/2014 a 11:32

    “Ma la voglia di andare a cena in un ristorantino tipico inglese, probabilmente, è passata a parecchi.”
    -
    Ma probabilmente no. Perché poche testate hanno dato la notizia, e sentitevi orgogliosi di essere tra quei pochi, e in inghilterra pochissime. Pochi sapranno, e molti continueranno a scappare dall’Italia per andare in questo moderno e accattivante far west senza regole e senza leggi.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews