L’Eni torna a pompare gas: il 15 ottobre riparte Greenstream

LIBIA – Lo ha annunciato Ali Tarhouni, responsabile del dipartimento del petrolio in seno al Consiglio nazionale di transizione (Cnt). «Nei prossimi giorni, numerosi pozzi saranno ripristinati», ha dichiarato Tarhouni, aggiungendo che la raffineria di Zawiyah, nell’Ovest – fonte vitale di approvvigionamenti di carburante per la capitale – e il porto petrolifero di Brega, nell’est della Libia, saranno di nuovo operativi in un «prossimo futuro».

 

Giovedì scorso Tarhouni aveva già reso noto che la condizione degli impianti petroliferi era «molto migliore di quanto ci si aspettasse», auspicando che le esportazioni di petrolio potessero riprendere entro due settimane, per tornare a livelli «normali» in «circa un anno». Ieri Tarhouni ha precisato che le esportazioni di greggio e di gas naturale riprenderanno progressivamente e di aver chiesto alla Compagnia nazionale del petrolio un rapporto completo sulle sue previsioni per i prossimi mesi.

 

In questo scenario, un ruolo di primo piano lo sta svolgendo l’Eni. La Compagnia italiana si è posta l’obiettivo di ripartire con la produzione di gas in Libia il 15 ottobre. Lo ha confermato l’amministratore delegato Paolo Scaroni parlando a margine di VeDrò, manifestazione organizzata da Enrico Letta che si sta svolgendo in Trentino. «Ci siamo posti – ha affermato l’ad del cane a sei zampe – l’obiettivo, forse un po’ ambizioso, di ripartire per il 15 ottobre».

 

«Tecnicamente – ha aggiunto – credo che sia fattibile, anche se non siamo stati ancora a Mellitah, centro di smistamento del gas. Quindi, non conosciamo bene lo stato delle installazioni. Far ripartire dei campi di gas è, però, molto più semplice che far ripartire dei campi a petrolio. Ho proprio fretta – ha ribadito – di far ripartire le spedizioni di gas sul Greenstream, perché mi preoccupa un poco affrontare l’inverno con una delle nostre fonti di approvvigionamento ferme». In Libia lunedì, ha riferito, «abbiamo concordato con le autorità del Comitato nazionale di transizione dei meccanismi per riprendere le produzioni anche su campi dei quali non conosciamo lo stato, molto focalizzati sul gas».

Natalia Radicchio

Foto| via http://1.bp.blogspot.com/

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews